Tresco Caraviello, marinaio

di Antonio Cimmino

Marinaio cannoniere di Torre Annunziata (dell’allora compartimento marittimo di Castellammare di Stabia) decorato con Medaglia d’Argento al Valor Militare con la seguente motivazione:

Appartenente alle forze da sbarco del regio incrociatore Fiume, si distingueva in modo particolare per il suo coraggio e la sua fermezza. Benché ferito ad una spalla, armava una mitragliatrice resa inattiva per l’avvenuta morte dei serventi e ricominciava con essa il fuoco. Ferito una seconda volta alla spalla continuava a far funzionare l’arma da solo, fino a quando colpito nuovamente alla mano, non poteva più proseguire l’azione.” Durazzo, 9 aprile 1939.

E’ stato socio fondatore dell’associazione nazionale marinai d’Italia sezione di Pompei.

9.4.1939 - Marinaio Tresco Caraviello - Regia nave Fiume - www.lavocedelmarinaio.com

Questo articolo è stato pubblicato in Marinai, Navi, Recensioni. Permalink.

19 risposte a Tresco Caraviello, marinaio

  1. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Marinai di una volta…

  2. Peppe Cicala dice:

    🙂

  3. Fulvio Benna dice:

    Grande marinaio

  4. Antonio Melis dice:

    Grazie Antonio , e una bella foto , buon giorno buon lunedi

  5. DANIELE CADAMURO dice:

    GRAZIE 1000

  6. FRancesco Delliponti dice:

    ..grazie mille. Bellissima.

  7. RENALDO NOVAS dice:

    GRAZIE TANTE ANTONIO . REY

  8. Marinaio di Lago dice:

    Marinaio per sempre

  9. Laura Benedini dice:

    Mi sono piacevolmente meravigliata di scoprire in Voi tutti un unione nostalgica per i momenti che avete vissuti e che vi anno quasi cementati per la vita

  10. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Grazie Signora Laura Benedini sarà forse lo spirito di corpo che ci unisce oppure come diciamo noi forse marinai di una volta, marinai per sempre

  11. Mario Spigoloni dice:

    Bei tempi …

  12. Antonietta Scalisi dice:

    mio padre è stato per dieci anni sul Garibaldi.

  13. Filippo Bassanelli dice:

    Grazie Antonio

  14. Giuseppe De Vico dice:

    Sempre marinai! Abbiamo una rotta molto impervia e ricca di misteri! Vento in poppa!

  15. Giuseppe Sciuto dice:

    grazie di cuore……………il passato e’ il passato……….

  16. Bruno Bardelli dice:

    Oggi ho spiegato a Laura Benedini perchè i marinai si chiamano Fratelli o semplicemente Frà…….All’inizio era l’appartamento allo stesso contingente….. poi stesso corso…… poi stessa sede e alla fine l’appartenenza nella Marina Militare Italiana. Poi ci sono dei frà che hanno lavorato nella stessa Impresa, ditta o Società quelli sono frà un po speciali vero Tommy Ortega ?

  17. Renato Comizio dice:

    Bellissima Grazie Capo Antonio Cimino Serena Giornata

  18. Luigi Inturri dice:

    Bellissima immagine

  19. Piero Ferraro dice:

    Sig.ra Laura ci sono momenti della vita che non si dimenticano mai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *