Nel cratere d’inverno

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

Nel cratere d’inverno” è l’ultimo libro, in ordine di tempo, scritto da Ottaviano De Biase ex sottufficiale della Marina Militare
E’ un libro che consiglio perché l’autore, come ogni marinaio, sa cogliere l’essenza di questa navigazione denominata “vita”.
Gli ho posto una semplicissima domanda: “Ottaviano ma tu perché scrivi?”
Scrivo versi perché il significato che ho sempre dato alla poesia è stato quello di raccontare, attraverso appunto la trasposizione in versi, il proprio tempo, la propria esistenza, la speranza che ogni giorno alimenta con spirito umano.
Fare poesia vuole anche rispondere al bisogno di interpretare il silenzio, il linguaggio della natura e tutte le cose buone e meno buone che ci circondano.
Il silenzio, per esempio, è per il sottoscritto sinonimo di contemplazione. Elemento essenziale per arrivare alla ricerca della verità e della stessa ispirazione. Il saper ascoltare in silenzio significa cogliere a volo il significato di un messaggio millenario che tradotto significa riconoscere e riconoscersi. E questo, noi marinai lo sappiamo bene…”

La copertina

Titolo: Nel Cratere d’inverno
Autore: Ottaviano De Biase
Editore: Terebinto Edizioni
ISBN 978-88-97489-05-4.

Per saperne di più su Ottaviano De Biase digita il suo nome sul motore di ricerca del blog.

 

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Recensioni. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *