Immagini del vento

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

E’ in corso presso il Cafè Gioiello in Corso Garibaldi a Chiavari, fino al 10 aprile la mostra fotografica “Immagini del vento” di Claudio Vergano (*). Nella saletta interna sono esposte circa 36 foto scattate in due periodi, alcune negli anni ‘80 durante il mio primo imbarco di Claudio sulla Nave scuola Amerigo Vespucci e altre tra il 2003 ed il 2005.
Claudio, con i suoi scatti, ha immortalato le emozioni che la cosiddetta “Signora dei Mari” dona a tutti coloro che ne incrociano la rotta, vuoi come equipaggio, vuoi come semplici visitatori.
Le immagini della mostra sono un tributo alla nave e ad un modo diverso di vivere il mare, nel quale si sente il vento come propria forza e non come un avversario; un tributo ad ogni uomo e donna del suo equipaggio passato, presente e futuro; un tributo a chi vede realizzato un sogno dopo aver visto mille immagini di vascelli e velieri solcare mari di carta e celluloide; un tributo ad una nave che non ha solo una storia per quanto gloriosa, ma un’anima, ed un po’ di quell’anima è anche mia, nostra.
Il 4 aprile p.v. l’autore sarà presente alle ore 19.00  per mostrare ulteriori immagini e video e commentare insieme agli intervenuti.

Immagini del vento

(*) Nasce a Genova nel 1960 e si è arruolato in Marina Militare nel 1977 dove ha prestato servizio per 35anni raggiungendo il grado di Luogotenente. Specializzato in telecomunicazioni, per evoluzione darwiniana, è passato dal tasto morse al computer arrivando a ricoprire il ruolo di insegnante di informatica e sicurezza delle informazioni presso Stelmilit. Nell’arco della carriera è stato imbarcato per circa 15 anni e in due occasioni, per un totale di 7 anni,  sulla nave più bella del mondo, l‘Amerigo Vespucci.

Claudio Vergano (in una foto d'epoca sul Vespucci) per www.lavocedelmarinaio.com

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Marinai, Recensioni, Sociale e Solidarietà, Velieri. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *