Capitano di fregata Pietro De Cristofaro

a cura di Antonio Cimmino

…per non dimenticare, mai.

Comandante napoletano, benché avesse una gamba amputata, riuscì ad affondare con i siluri il cacciatorpediniere inglese Mohawk, affondando con la sua nave (Regio cacciatorpediniere Tarigo) e il nemico sconfitto.
Era il 16 aprile 1941 nel Canale di Sicilia.

16 aprile 1941 Comandante de cristofaro - Copia

Questo articolo è stato pubblicato in Marinai, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

4 risposte a Capitano di fregata Pietro De Cristofaro

  1. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Riposa in pace

  2. Salvatore Spoto dice:

    Bellissima figura di Marinaio ed Eroe. Il Signore degli abissi gli dia eterna pace insieme agli altri Caduti.

  3. Peppino Cartosciello dice:

    ONORI.

  4. Marino Miccoli dice:

    Anch’io condivido e onoro la memoria di Pietro De Cristofaro, un Comandante d’altri tempi che aveva fegato da vendere e che è stato capace di dimostrare agl’inglesi quale fosse il valore dei Marinai italiani.
    E grazie all’insostituibile Antonio Cimmino per avercelo ricordato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *