Marinaio di acqua dolce

a cura di Antonio Girardi

Questo articolo è stato pubblicato in Le vignette di Antonio Girardi, Recensioni. Permalink.

15 risposte a Marinaio di acqua dolce

  1. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Ciao Antonio, grazie.
    Riprendiamo la quotidiana navigazione. Un abbraccio

  2. Antonio Girardi dice:

    Grazie a te Ezio e buona giornata!

  3. Albino Lovera dice:

    Grazie Ezio, sono 67…e va beh, almeno posso scriverlo.
    Ciao ciao

  4. Francesco d'Addiego dice:

    Buongiorno signor Ezio, fà veramente piacere avere contatti con persone anche di diversa arma militare,dove vci si può confrontare umanamente su ciò che ci lega come la nostra amata BANDIERA. TERRA MARE CIELO, l’esenziale è essere uomini. CIAO ,alla prossima.

  5. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Carissimo, pregiatissimo e preziosissimo Francesco penso di concordare e sottoscrivere il tuo nobilissimo concetto: Terra, mare, cielo? L’essenziale è essere uomini, come noi che crediamo ed abbiamo notificato l’atto di credere con il “giuramento” (…è proprio qui il problema sul giuramento e non sullo spergiuro tipico di questa società materialistica di voltagabbana).
    Scusa per questo atto di sfogo ma se ti capita di sfogliare i miei link e il mio blog comprenderai ancora meglio.
    Un abbraccio grande, profondo e trasparente come il mare che ci portiamo dentro, quello che nessuno mai potrà inquinarci.

  6. Francesco d'Addiego dice:

    Concordo con te, ma parlare di politica ci porterebbe ad un incazzamento. Il mare ( specialmente di questi tempi, e nostra fonde di sollievo) perciò prendiamocela FRESCA.

  7. EZIO VINCIGUERRA dice:

    [:-)] si forse hai ragione solo che io pur essendo nato dentro l’acqua vivo (ma sarebbe meglio dire dimoro dove mare non c’è) come un …emigrante di poppa!

  8. Francesco d'Addiego dice:

    Non sarai mica un marinaio d’acqua dolce?…..

  9. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Temo proprio che di questo passo la fine sia quella.

  10. Francesco d'Addiego dice:

    Bravo, ora ti saluto con il mio grido d’orgoglioso PARA’. FOLGORE

  11. Luigi Spatuzzi dice:

    Avevo ragione… sei grande due volte: perchè sei ottimista inconsapevole e poi perchè sei siciliano e quindi figlio del Giardino degli Dei. Li dove ogni cosa comune diventa nettare. grazie per gli apprezzamenti

  12. Della Magna Senior dice:

    Io sono in pensione da ventidue anni , sposato (cinquantadue anni di matrimonio), tre figli maschi e una femmina,sposati di età tra i quarantasette e cinquantuno. Il resto se t’interessa, alla prossima . Ciao

  13. EZIO VINCIGUERRA dice:

    [:-)] come si dice…mi sento una recluta. Un in bocca al lupo

  14. Della Magna Senior dice:

    Non spaventarti , non mordo, solo che mi sento un po “maturo” nel senso sono contento dei miei trascorsi. Ho provato quasi tutto senza mai sentirmi un poveraccio; freddo, fame fatica, paura ed altro, si paura i bombardamenti aerei e le corse verso il ricovero e nelle orecchie l’ululato delle sirene… Orfano di padre a meno di dodici anni e la cosa più bella, il sapore del pane, cosa che le nuove generazioni non hanno avuto la fortuna di apprezzarlo.

  15. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Buongiorno,
    ho letto con attenzione le sue mail e, purtroppo, debbo sottoscrivere il suo pensiero che ho anche riportato nelle pagine del mio libro, emigrante di poppa, quando descrivo la figura di mio padre prigioniero di guerra e la situazione economica a limite della degenza che io e la mia famiglia abbiamo attraversato e superato dopo la sua morte.
    Quello che scrive le rende onore e soprattutto “saggezza” che è il contrario della “saccenteria” tipica di un mondo globale votato al materialismo sfrenato. Per fortuna che c’è gente come noi che pensa piano ma con i sentimenti.
    La ringrazio e se mi posso permettere le segnalo di consultare il blog che da ormai più di due anni mi aiuta a comprendere meglio il significato di Vita e di amore (che poi non è altro che il primo dono che LUI ci ha donato).
    Un abbraccio grande, profondo e trasparente come quel mare che ci portiamo dentro e che nessuno mai potrà inquinarci
    Ezio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *