Le relazioni umane

Giusi Contrafatto “Passi in Poesia”

Le relazioni umane
sono come le cose.
Pur avendo lunga vita,
un tempo si riparavano.
Oggi si gettano.
Un tempo erano uniche, insostituibili.
Oggi prevale la mancanza di valori.
E ci si ritrova a rovistare,affannosamente,
al mercatino dell’usato.

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Racconti, Sociale e Solidarietà. Permalink.

21 risposte a Le relazioni umane

  1. Enea Remo dice:

    in effetti stanno sempre più scadendo, oggi ci sono le scatolette elettroniche con si sostituiscono

  2. Melina Gennuso dice:

    Alla ricerca del passato… 🙂

  3. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Ciao Giusi Contrafatto semplicemente perfetta oserei dire …d’altri tempi. Complimenti

  4. Paola Amenta dice:

    anche se s’indossano oggi non e mai come quando s’indossavano in quei tempi ormai passati …che erano stupendi..e che non torneranno mai piu 🙁

  5. Angela Marchianò dice:

    …che belle, e quanto sono vere queste parole, un tempo probabilmente oltre che a crederci nei valori… Penso anche si sapesse lottare a costo di qualsiasi cosa,pur di doverli difendere, questo voleva dire impregno, dedizione e soprattutto sacrificio, ma ne valeva la pena… Con i tempi odierni invece, non conta la sostanza dei valori.. Ma piace solo l’apparenza, la parvenza che ci siano.. Tutto crolla a fronte del l’impegno che questi comportano, sempre e in ogni caso… Difenderli, tutelarli.. Salvaguardarli…Grazie Giusi, un bacio a te… Buon pomeriggio 🙂

  6. Francesca Amato dice:

    sempre immensamente profonda….commento frivolo,che belle scarpe!ahahahah bacio :-*

  7. Daniela Giuffrida dice:

    mia cara….purtroppo non è per tutti così…e dico purtroppo perchè sarebbe semplice e rapido e anche comodo, disfarsi di ciò che per un motivo qualsiasi non ci sta più bene..che non ci interessa più… Non è sempre così, non è così per tutti. Come in ogni cosa è sempre e soltanto una questione di “scelte”… C’è chi sceglie di “gettar via” ciò che ha, salvo poi diventare un frequentatore dei mercatini dell’usato e chi sceglie di restare legato a valori e relazioni… contro ogni logica apparente… sebbene il dolore della quotidianità sia più forte di quello del distacco… Ma anche questa è una questione di scelte….Sai qual’è il paradosso? 🙂 Troppo spesso i due estremi si incontrano e colui che vien gettato via decide di “conservare” l’altro… masochismo? Idiozia? Amore incondizionato e spudorato? 🙂 tutte queste cose insieme… 🙂 ciao bellissima… ♥

  8. Emy Violet dice:

    Profonda!!!

  9. pippo campo dice:

    Oggi giorno puoi scegliere se buttare via o conservare, riparare….un tempo eri “costretta” a tenere anche cio’ che non ti andava bene !

  10. Antonio Scalabrin dice:

    I valori ,il vero dialogo,l’abbracciarsi con sincerità…..niente di tutto questo ,ci sono egoismi che fanno male, l’apparire …vetrina del nostro ego corrotto,malato,manca l’umiltà,niente più si ripara, si getta dopo averlo per un po’ usato…. Si sono scelte che involontariamente o no le ritrovi per strada,nella vita e nel modo di amare ,gli stessi sogni sono privi di luce, e si osservano agli specchi per cercare le loro ali….

  11. Gianni Concordia dice:

    Gli Umani spesso siamo esseri molto complessi… La durata delle loro relazioni sono direttamente proporzionate alle complessitá di ciascuno individuo…

  12. Franco La Nigra dice:

    è così Giusi.. mancanza di valori, consumismo anche d’interiorità, chiama tutto come vuoi.. la cosa più assurda è che è farsi male.. xchè come la chiusa dice “ci si ritrova poi al mercatino dell’usato”, a rovistare in ciò che è scartato.. quando invece si potrebbe vivere del più bell’abito: sé stessi.. un abbraccio ♥

  13. Angela Marchianò dice:

    i valori umani hanno ceduto il posto esclusivamente agli interessi…. oggi son solo quelli ad essere importanti, per i quali vale la pena scendere a livelli inqualificabili…. che tristezza!…. ♥

  14. Maria Lavorato dice:

    Eh già, Giusi, per tanti è così…! Grazie, un abbraccio! 🙂

  15. Maria Antonia Piaggetto dice:

    si Giusi si avverte la mancanza dei valori umani ….

  16. Elia De Mola dice:

    E’ proprio cosi Giusy. Le cose…come le persone…

  17. Michela Rinalduzzi dice:

    Cara Giusi mi fa piacere leggere tutti questi bellissimi commenti… sai quanto ti voglio bene e quanto stimo e amo la tua poesia… sai però cosa mi fa rabbia… leggere certi commenti quà e là, di persone che fanno solo finta di condividere, perché in realtà nella vita sono completamente all’opposto di quel che vogliono farci credere… cioè persone ipocrite, fasulle… che non scrivono mai quello che in realtà sono e pensano, magari per non inimicarsi i ben pensanti, non perdere amicizie facoltose, affari, guadagni… io non ho mai mostrato paura di dire quella che sono, quello che penso, dando in pasto a tutti persino i segreti della mia vita che tutti ormai conoscono, ma sai perchè lo faccio… perché così non avendo scheletri nell’armadio sono inattaccabile! La signora che oggi ad un mio commento sulla guerra in Siria scandalizzata per le mie verità si chiedeva “da quale manicomio io fossi scappata”… quando ho risposto con le prove tangibile di ciò che affermavo non ha più osato rispondere… come certe “amiche” che per paura potessi svelare verità nascoste hanno preferito tagliarmi dalle amicizie… pura vigliaccheria! Ciao Giusi, sai che ti dico… (malgrado io sia una conservatrice per eccellenza)… che ogni tanto è salutare disfarsi di cose e persone inutile!

  18. Giovanni Caruso dice:

    “Sfiorare il cielo con un dito e non sentirsi mai all’altezza”. Questo stato mi strascicherà lungo il sentiero che porta alla fine.

  19. Giuseppe Messina dice:

    Ciao Giusi. Apprezzo queste tue poche parole scolpite sopra sassi lanciati con forza sulla coscienza degli indifferenti. Complimenti.

  20. Marulli Claudio dice:

    E’ proprio vero…

  21. Giampiero Mussi dice:

    cara Giusy..per metafora si potrebbe parlare di tutto..e riempire di niente..con sottovuoti..i vuoti..esistenziali..o lasciati..frettolosamente..per scelte di moda..da gregge..o per comodità….”interessata!!”….ma il tutto ed il niente si scontrano..e raramente s’incontrano., .al libero..arbitrio..o alla libertà..di scegliere….si sovrappone..la prospettiva di ognuno..di noi…che “giudica..o viene giudicato!!”.., comunque..una sana e costruttiva..critica..rimane pur..sempre il sale ..o lo zucchero..del..”TUTTO!!”, viva..il passato…ma soprattutto..arciviva!! il presente!!!.a prescindere…dalle mode da tutto..e tutti!! . .,.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *