La forza appartiene ai deboli

di Eleonora Giovannini

A voi che vi sentite inutili, poveri, meno degli altri. Siete voi i migliori, non lo dimenticate mai. Non fatevi superare dai potenti, dai profeti, dai saggi. Non fatevi schiacciare dai saccenti, da quelli che la vita l’hanno vissuta senza turbolenze, sereni, sicuri, senza mai dover cercare l’amore. A voi che siete insicuri, che balbettate, che avete soggezione nei confronti dei leader imponenti. A voi che timidamente dimenticate la vostra ricchezza, che sono le capacità personali, i vostri propri requisiti latenti. A voi riservati, ingenuamente zitti, che temete i dotti, questi maestri di vita, questi carismatici signori che insegnano la vita. Sì, a voi, proprio a voi che soffrite come cani, che scavate dentro la terra con il sangue nelle unghie, io vi dico e ve lo scrivo a squarciagola: voi siete i vincenti, voi potete cambiare le cose e rivoluzionare il mondo! Fidatevi della briciola che è in voi e alimentatela, perché ha in se il germe buono dell’autenticità. Nessuno è migliore di voi. Cantate questa profonda verità che vi fa esistere e vi fa essere migliori di chiunque vi passi accanto.

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Racconti, Sociale e Solidarietà. Permalink.

17 risposte a La forza appartiene ai deboli

  1. ELIO IPPOLITI dice:

    CIAO EZIO!

  2. Enza Armenta dice:

    Quando arrivò il tempo
    non credette fosse per ragioni di vita
    imparate a memoria
    non per il tempo seguito come dovuto
    il ritmo della stessa sostanza del padre
    le parole messe al posto giusto
    mai una lettera in più
    neanche l’ incolonnarsi negli spazi assegnati
    lo trattenne dalla porta che varcò
    e volò come un moscone
    in procinto d’impupare larve
    per un comandamento di vita
    aprì le ali
    verso il suo bosco d’amore.

  3. Luciana Minniti dice:

    Tvb

  4. Elena Quercetti dice:

  5. Salvatore Schifano dice:

    sei semplicemente meravigliosa hai costernato il tuo dolore facendoci capire che l’amore oltrepassa qualsiasi confine umilmente ti porgo la mano mia dolce amica e un bacio al tuo cuore

  6. Sodano Graziella dice:

    tvb ♥

  7. Stefania Fanfani dice:

    ….♥

  8. Raffaele Bassanini dice:

    un bacio e un abbraccio.

  9. Chiara Ciavatta dice:

    Sei davvero meravigliosa anche in un momento così difficile. Ti sono vicina con tutto il cuore

  10. Luigi Federici dice:

    qualcosa rimane sempre

  11. Elena Barzagli dice:

    solo il tempo ti darà tutte le risposte che ora dentro te ti poni…sempre vicina a te ♥ TVB

  12. Pino Auletta dice:

  13. Eleonora Giovannini dice:

    “Ezio caro! Sei sempre in silente comunicazione con me. Sono davanti ad un mare nuovo, che impone silenzio. Ti abbraccio tanto.”

  14. Andrea Nobili dice:

    Grazie.

  15. Simona Bolognesi dice:

    Ciao Ezio,
    rispondo tardi perchè leggo solo ora.
    Da mamma mi auguro di poter essere per tanto tempo ancora per i miei due bambini una stella sempre discretamente presente.
    Un punto di riferimento per quando – e mi auguro per loro presto – inizieranno, dovranno iniziare, a navigare da soli.
    Una certezza le stelle te la danno: le ritrovi sempre là dove le cerchi!
    Un abbraccio simò

  16. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Grazie Simona carissima. Queste tue bellissime parole di conforto e, soprattutto di mamma, mi aiutano tantissimo in questo non facile momento e, allo stesso tempo, mi confermano che sei una donna stupenda e sirena che il mio amico marinaio (salutamelo) dovrebbe tenersi stretta stretta.
    Un abbraccio anche a voi grande, profondo, sincero e trasparente come quel mare che ci portiamo dentro.
    Ezio

  17. Graziella Sodano dice:

    Cara ele,hai dato voce alla sofferenza con la delicatezza di una fata della scrittura ponendo l’accento sulla marginalità di certe situazioni emotive con umiltà e generosità d’animo.tvb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *