Buon Ferragosto 2012

Un calendario speciale
a cura di A.I.P.D. Onlus (*)

…ideato e realizzato da persone speciali

“Se un uomo sogna da solo il sogno rimane solo un sogno ma se molti uomini sognano la stessa cosa, i sogni possono diventare realtà” (Helder Camara)

L’idea di questo calendario nasce chiacchierando fra amici di sogni e speranze future in una calda serata d’estate trascorsa al Circolo Tennis e della Vela di Milazzo. Obiettivo: condividere l’umanità e la sensibilità della Marina Militare con i sogni dei ragazzi con Sindrome di Down. Si concretizza, quindi, un’esperienza interessante e per qualche verso affascinante e si stabiliscono rapporti con realtà nuove e molteplici.
Gli orizzonti culturali si allargano notevolmente e, soprattutto, si può sentire nel profondo quanto sia grande la sofferenza umana e la capacità di alleviarla. Da questa esperienza si esce tutti notevolmente arricchiti e si ringrazia di cuore che ha speso anche un solo minuto per contribuire alla realizzazione di questo significativo calendario. Ma, soprattutto, grazie a chi terrà accanto per un anno intero, il cuore ed il sorriso dei ragazzi Down.
La spensieratezza è d’obbligo, ma è pure d’obbligo la coerenza ed il rispetto dei valori umani e della solidarietà che dovrebbero prevalere   nella vita di tutti i giorni. Costruiamo un mondo migliore in cui amicizia, solidarietà umanità, diversità , accoglienza ed integrazione siano condivisi da tutti.

(*) Per sostenere i nostri amici
Associazione Italiana Persone Down – Onlus
Sezione di Milazzo (Me)
Via Risorgimento, 69
98057 – Milazzo (ME)
Tel. E Fax 090-9284448
mail
aipd@virgilio.it
www.infinito.it
c/c postale IBAN IT79 Y076 0116 5000 0004 4456 234
per il 5×1000
C.F. 92015330837

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Recensioni, Sociale e Solidarietà, Un calendario speciale. Permalink.

9 risposte a Buon Ferragosto 2012

  1. Franco Vetturini dice:

    Ciao Ezio,buon ferragosto anche a te e famiglia.E un bel po che non ci sentiamo,e un mese che sono dietro a disimpegnare tante cose. Ciao Ezio grazie della premura che hai per me: sei un carissimo Amico, se ti trovi a passare per Pescara mi fa sempre piacere salutarti di persona.Ciao

  2. Stella Jole dice:

    grazie di cuore Ezio t.v.b.

  3. Pasquale Biancospino dice:

    Ezio, ti ringrazio di cuore e con i migliori sentimenti di sempre! Ti abbraccio…!! Pasquale

  4. Luca Andrea Cersini dice:

    grande ezio grazie!!! “non chi comincia ma quel che persevera”!!!!

  5. Enrico Sancilio dice:

    Grazie di cuore. Un abbraccio.

  6. Lidia Bellavia dice:

    Sono “le cosiddette persone “normali” a essere un mondo a parte, molti non sono degni di essere chiamati “normali” e usurpano questo titolo”! “Loro” conoscono la loro Sindrome di Down, noi no ed è questo che mi fa pensare”! “Il saggio pensa di apprendere sempre”, mentre “lo stolto” pensa di sapere tutto esibendo quella che “è chiamata normalità, ma che alla fine risulta “una Tara mentale”! L.B.

  7. Giovanni Grasso dice:

    una parte importante del mondo.

  8. Oberdan Sgaramella dice:

    Auguri di buon ferragosto fatto.

    Ciao Pancrazio, scusa volevo dire Ezio,

    come va? Spero a gonfie vele.

    Magari un giorno che passi in Redazione prendiamo un caffè insieme.

    Ti saluto e ti lascio con una delle mie massime preferite:

    “Le mosche non riposano mai, perché la merda è veramente tanta”.

    di Alda Merini

  9. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Ciao Oberdan, fratello di tanta “comunicazione interpersonale” in un ufficio che comunica.
    Spero di passare prestissimo dalla Redazione ed abbracciarvi.
    Un abbraccio grande, profondo, sincero e trasparente come quel mare che io e te ci portiamo dentro
    e che nessuno mai, per nessuno motivo, riuscirà ad inquinarci (spero che il commento calzi bene
    con la tua massima e la vita di una mia maestra di vita preferita).
    Ezio
    P.s. Cosentino mi aveva promesso la recensione del mio libro sul notiziario della marina ma non mi ha fatto sapere più nulla. Col tuo consenso inviteremo anche lui a prendere il caffè.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *