Non sono in vendita

a cura di Toty Donno

Una giovane coppia entrò nel più bel negozio di giocattoli della città. L’uomo e la donna guardarono a lungo i colorati giocattoli allineati sugli scaffali, appesi al soffitto, in lieto disordine sui banconi. C’erano bambole che piangevano e ridevano, giochi elettronici, cucine in miniatura che cuocevano torte e pizze. Non riuscivano a prendere una decisione. Si avvicinò a loro una graziosa commessa. “Vede”, spiegò la donna, “noi abbiamo una bambina molto piccola, ma siamo fuori casa tutto il giorno e spesso anche di sera”. “E’ una bambina che sorride poco”, continuò l’uomo. “Vorremmo comprarle qualcosa che la renda felice”, riprese la donna, “anche quando noi non ci siamo… Qualcosa che le dia gioia anche quando è sola”. “Mi dispiace”, sorrise gentilmente la commessa. “ma noi non vendiamo genitori”.

Questo articolo è stato pubblicato in Racconti, Recensioni, Sociale e Solidarietà. Permalink.

15 risposte a Non sono in vendita

  1. Cinzia Volpe dice:

    grazie kiss

  2. Giovanni Rapelli dice:

    Auguro a te e tutta la tua famiglia una felice e serena Pasqua, Ciao

  3. Giuseppe Biondo dice:

    Auguri e un abbraccio

  4. Oliva Giuliano dice:

    Parole sante

  5. Giuseppe Marchese dice:

    🙂

  6. Toty Donno dice:

    Grazie a te amico mio….prezioso amico di tutti….buona serata, sei un grande,…che Dio benedica te e i tuoi cari

  7. Rossana Tirincanti dice:

    Purtroppo è tutto tanto vero …sarà difficile far cambiare direzione al vento!

  8. Giovanni Caltabiano dice:

    grazie fratello, ti auguro ogni bene, e non solo per la Pasqua.

  9. Antonella e Paolo dice:

    Ciao Ezio e ciao Gianni, stiamo percorrendo e ricordando in questa settimana la passione di Cristo. Cio’ che ha dovuto subire ingiustamente sul percorso della sua vita terrena…cosi’ come e’ accaduto a te e a tante altre persone….ma non dimentichiamo la sua resurrezione e l’unione con il Padre.Cosi noi ricordiamo la tua presenza costante nell’amore del Padre …..e chi ancora non ti ha trovato…..non ha sentito la tua presenza…allora ti chiedo: Gianni ….solo per una volta….fai sentire il tuo fiato ….la tua voce… a chi ha bisogno e chiede il tuo aiuto…sorridi a loro….fai sentire quanto la luce divina ama le persone….e fai comprendere a queste persone …quanto e’ potente la misericordia del Padre!

  10. Carmela Picheca dice:

    Ormai nessuno ha più tempo per nulla. Neppure di meravigliarsi, inorridirsi, commuoversi, innamorarsi, stare con se stessi. Le scuse per non fermarci a chiedere se questo correre ci rende felici sono migliaia, e se non ci sono, siamo bravissimi a inventarle.

  11. Antonella Stella dice:

    Molto bella questa riflessione!

  12. ezio vinciguerra dice:

    🙂 concordo anch’io molto bella questa riflessione

  13. Ornella Aimone dice:

    se non l’abbiamo in concreto davanti, un mare così lo immaginiamo sempre per sentirci bene!

  14. Franco Patricelli dice:

    Chi crede in Dio e suo Figlio Gesù, sà che “Loro” quando “ci pentiamo dei nostri peccati” ci perdonano, anche i peccati più gravi!, ma non per questo “noi” ne dobbiamo “approfittare”! L’augurio per questa Pasqua è questo: cercare di non approfittare della Misericordia Divina, sia del Padre che del Figlio!

  15. ezio vinciguerra dice:

    ‎Franco Mc Elm Patricelli è un augurio bellissimo che abbiamo. Anch’io apprezzo ed ho riferito alla redazione che sei un marinaio d’altri tempi, uno che ha fatto della rettitudine la bandiera della sua vita. Grazie.
    Cogliamo l’occasione per augurare anche a te e ai tuoi cari una Buona Pasqua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *