Che cos’è l’attaccamento al dovere

di Aldo Tirrito (21 febbraio 2012)

Caro Ezio,
scusami se ti rispondo solo ora, ma ho avuto una giornata impegnativa. Innanzi tutto, grazie a te per aver accettato la mia amicizia, te l’ho richiesta perché colpito dalla serietà e profondità dei tuoi post. Faccio il Vigile del Fuoco da ormai 29 anni ed ho sempre avuto ammirazione e considerazione per la Marina Militare. Sono un appassionato di storia militare e leggo tutto quello che trovo, sulla  nostra bella Marina e con il San Marco ho, anzi dovrei dire abbiamo, un rapporto particolare. Devi sapere che ormai dal 2004 partecipo a tutte le edizioni della cerimonia del 2 Giugno e spesso, durante le prove a Guidonia, noi VV.F., siamo vicini ai Maro’. Con questi ragazzi abbiamo condiviso esperienze e realtà diverse, storie e professioni diverse, e molto altro ancora, incluso qualche scherzetto goliardico. Insomma con il San Marco, forse accomunati anche dalla stessa Santa Patrona, c’è un legame ed una simpatia che dura ormai da anni. Anche nell’ultima edizione, nonostante noi fossimo solo 54 (causa tagli del bilancio), i maro’ ci facevano sentire come se fossimo 540, ogni volta che passavamo il loro tifo era il più forte di tutti! Ci hanno fatto sentire veramente come loro “fratelli”.
Molti di noi hanno conosciuto Salvatore …bravo ragazzo e splendida persona.
Che dirti Ezio, se non che anche noi, nel nostro piccolo, siamo preoccupati e trepidanti per la sorte del nostro “fratello”?
Abbiamo creato un gruppo su facebook l’anno scorso, chiamato spiritosamente “gli scucchioni del 2 giugno”. Ci sono tutti i colleghi che hanno partecipato ad almeno un’edizione del 2 giugno. Nel gruppo serpeggia malumore, per quello che è successo, e per come si stanno svolgendo le cose per aiutare i due Marò prigionieri in India.
In noi sta nascendo l’idea di rifiutarci di partecipare all’edizione del 2012 se questo Governo non riporta a casa i nostri ragazzi. Non ce la sentiamo di “sfilare”davanti a quei governanti,che stanno anteponendo interessi commerciali o altro,alla vita di due italiani.
Detto questo Ezio ti rinnovo i ringraziamenti per avermi accettato tra i tuoi amici…..e spero veramente di consolidare questo rapporto.
Ciao Ezio, un abbraccio.

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Racconti, Sociale e Solidarietà. Permalink.

39 risposte a Che cos’è l’attaccamento al dovere

  1. Marino Miccoli dice:

    Fino a quando ci saranno Persone in divisa come Aldo Tirrito mi sento e sono orgoglioso di far parte della gente in Uniforme e di essere Italiano.
    Grazie per la sua toccante quanto significativa testimonianza.
    Marino Miccoli.

  2. Sergio Gazzola dice:

    Questa e’ l’ Italia buona.

  3. Carolina Latorre dice:

    ho appena finito di leggere l’articolo che parla di salvatore. Grazie Aldo

  4. Giuseppe Fiammingo dice:

    Come sempre i partiti italiani (morti che camminano),
    si riempiono la bocca di moralità. Grazie Aldo per la testimonianza

  5. Alessandro Mella dice:

    Grande l’amico Aldo Tirrito

  6. ciao Ezio una bella testimonianza quella di Aldo per Salvatore, il San Marco e la nostra Marina Militare di cui siamo orgogliosi di averne fatto parte. Spero che la brutta vicenda nel quale sono coinvolti i nostri due militari si risolva positivamente e che venga accolto il ricorso italiano sulla non applicabilita’ della legge indiana su un fatto commesso in acque internazionali e vengano consegnati gli esiti ufficiali delle perizie balistiche sulle armi sequestrate a bordo … risultati che spero con tutto il cuore siano positivi per i nostri due Fucilieri … restando in attesa dei nuovi sviluppi ti abbraccio fraternamente e saluto Aldo insieme a tutti i Vigili del Fuoco,un Corpo che suscita in me tanta ammirazione per il loro quotidiano lavoro!!!
    Fernando Antonio Toma

  7. Antonella Stella dice:

    Al nostro immenso mondo ….. il mare

  8. Di Benedetto Emanuele dice:

    Grazie buon giorno Ezio

  9. Barbara Perona dice:

    Nel nostro piccolo, anche noi Vigili del Fuoco,vogliamo dimostrarvi solidarietà e vicinanza..ringrazio il mio Capo Squadra per questa lettera..

  10. eziovinciguerra dice:

    ‎:-) Penso di condividere appieno i vostri commenti su questo Vigile del Fuoco e Signore d’altri tempi…

  11. Barbara Perona dice:

    Orgogliosa di averti come Capo e come amico Aldo Tirrito e sempre DRAGOOOOOOOOOOOOOOOOO 🙂

  12. Marcello Cataliotti dice:

    ti ringrazio,ezio,per aver ricordato il giorno che segna il mio essere “diversamente anziano” o,se si preferisce,”diversamente giovane”!
    buona giornata…!

  13. Giuseppe Pascale dice:

    Grazie di cuore caro Ezio per averci reso partecipe di questa gioia

  14. eziovinciguerra dice:

    ‎:-) grazie Alessandro Mella e grazie Barbara Perona …chissà se Tirrito lo ha letto.

  15. Barbara Perona dice:

    ogni tanto sparisce ma vedrai che lo legge Ezio.. 🙂

  16. Alessandro Mella dice:

    Considerate che ora fa turno giornaliero per cui credo non vedrà fino al pomeriggio/sera =) Buonagiornata Ezio Pancrazio Vinciguerra ed un caro saluto a Barbara Perona

  17. Ciro Laccetto dice:

    Grande Aldo ! Grazie della tua vicinanza!

  18. Sandra Parmesan dice:

    Aldo Tirrito… Ti voglio bene!

  19. Barbara Perona dice:

    Ciao Ezio Pancrazio Vinciguerra,l’umiltà di Aldo lo rende x noi “pivellini” un bagaglio immenso da cui imparare,da noi si dice spesso “giù tu,giù noi” e qui ho visto molto spesso “nessuno rimane indietro” e quindi questo ci accomuna,i colleghi sono la parte fondamentale per poter affrontare le sfide del lavoro..perciò Massimiliano e Salvatore è come se fossero anche nostri colleghi..andiamo avanti sempre insieme LIBERI SUBITO.

  20. Claudio Alibrandi dice:

    grande Aldo Tirrito!!! Grazie!!!
    mi veniva un’idea…. e se per il 2 giugno i nostri sfilassero vestiti da indiani??? 😉

  21. Barbara Perona dice:

    🙂 ahahah è meglio che gli indiani stiano lontani dai Leoni che se li mangiano 🙂

  22. Elena Spirito Perrone dice:

    grazie SIGNOR Aldo a nome di quella Italia che ha ben presente il lavoro e il decoro di voi tutti.

  23. Giusy Bonaccorso dice:

    parole sante ;)))

  24. Claudio Matteo Rosafio dice:

    Lo cantavamo a Guidonia: “I pompieri sono amici i Pompieri sono amiciiiiiiiii

  25. Giusy Congedo dice:

    già si dovrebbero rifiutare tutti di fare la parata il 2 giugno….perchè sarebbe solo una stupida farsa e farebbero capire quanto valore hanno i due fucilieri e quanto schifo fa il governo!!!!

  26. eziovinciguerra dice:

    Se non liberi entro quella data (ma speriamo di no) sarebbe una bella idea

  27. Graziella Sozzi dice:

    Concordo, se non sono ancora tornati, di boicottare e non presentarsi nessuno alla parata del 2 giugno. Rifiutarsi cos’è ammutinamento?…..Se il Capo non funziona….lo ritengo giusto!

  28. eziovinciguerra dice:

    ‎:-) Mi piace il tuo commento Graziella Sozzi
    …se il Capo non funziona rifiutarsi cos’è ammutinamento? Bellissima

  29. Renato Zuccarino dice:

    Caro Ezio, mi scuso per le foto, puoi vederle e prendere quelle che Ti piacciono di più sul gruppo.
    Ti ringrazio per l’articolo anche a nome di tutto il gruppo visto che siamo Tutti di Macchina. Volevo anche dirti che anche quest’anno a similitudine dell’anno passato stiamo organizzando un incontro a La Maddalena, ovviamente non hai bisogno di invito, se vuoi sei sempre il benvenuto e sarebbe un piacere averti tra Noi e passare qualche giorno in allegria.

  30. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Ezio Pancrazio Vinciguerra

    CIAO RENATO E GRAZIE.
    QUANDO HO ASSEMBLATO L’ARTICOLO HO PENSATO SUBITO A VOI E L’HO POSTATO SUBITO SUL GRUPPO.
    TI RINGRAZIO PER IL PENSIERO E SPERO PROPRIO DI ESSERCI.
    SULLE NAVI HO TRASCORSO IL PERIODO PIU’ BELLO DELLA MIA CARRIERA DI MARINAIO. PERO’ E’ IN IN SALA MACCHINA CHE HO LASCIATO IL CUORE.
    UN ABBRACCIO A TE E A TUTTO IL CORSO 1971 VO-B-C TECNICI DI MACCHINA

  31. Aldo Tirrito dice:

    Aldo Tirrito
    innanzi tutto ringrazio il sig. Ezio e tutti gli altri,per la solidarietà e l’apprezzamento delle mie poche e semplici parole. Ho solo cercato di esprimere cosa sento,riguardo la vicenda di Salvatore e Massimiliano. Anche se commento poco,segue attentamente cio’ che accade riguardo la vicenda,e seguo i post ed i commenti sui vari gruppi. Negli ultimi giorni,si è letto su diversi organi di stampa,che gli indiani affermano che il calibro con cui sono stati uccisi i pescatori,è “compatibile”,con le armi in dotazione ai FCM. Non ho ne la cultura,ne la formazione di un avvocato,ma a casa mia “compatibile”,non vuol dire che sono stati proprio quei 2 fucili Beretta a sparare…….vuol solo dire che è un calibro in uso a quel tipo di fucile d’assalto……tutto qui. Ora,non voglio difendere aprioristicamente i due Fucilieri; se fosse vero (e il condizionale è d’obbligo),che son stati loro,è giusto che siano sottoposti a giudizio…..ma di un tribunale militare,non indiano. Ma non lo credo possibile,conoscendo la serietà e la professionalità dei nostri militari. Cio ‘che piu’ mi disturba,per non usare altri termini,è vedere come il nostro governo si muova come se camminasse su uova,in questa vicenda……..al tg,quasi tutte le sere,non si fa che parlare di quel personaggio imprigionato dal gruppo maoista indiano………senza evidenziare pero’,che costui è andato letteralmente a cercarsele,le rogne………di due italiani,militari di professione,comandati di servizio a bordo di una nave,per proteggere equipaggio e imbarcazione,bè….di questi non si parla piu’………ripeto; ammettiamo per un attimo che siano colpevoli…….va da se,che sono comunque 2 italiani,due “dipendenti”di un’amministrazione italiana, due “servitori dello Stato”……in ogni caso,non vanno e non andrebbero dimenticati,o peggio ancora,sacrificati in nome di interessi politici e commerciali…….io non sono nulla,sono appunto un umile dipendente,che cerca di fare bene il proprio lavoro…….ma arrivati a questo punto pero’,non lo faccio piu’ per rispetto alle ISTITUZIONI……lo faccio per rispetto nei confronti degli amici,dei colleghi,e delle persone tutte che hanno bisogno di noi,che indossiamo questa uniforme…………….non posso e non voglio neanche nascondere,il “travaglio”interiore di questi ultimi giorni……..se e quando dovesse arrivare ai nostri Comando,la circolare con cui ci chiamano a partecipare al 2 Giugno,che fare? da una parte,andrei con entusiasmo……rivedrei amici e compagni a cui mi sento legato e molto…….dall’altra pero’ mi dico…….ma a rappresentare chi? uno stato che dimentica i propri figli? che prima li manda in giro per il mondo a tutelare altri interessi,e poi li sacrifica sempre alla luce degli stessi interessi?? ma questo comunque,non è un problema, perchè è solo un mio problema….e in qualche modo lo risolvero’,e prendero’una decisione. Ringrazio ancora tutti voi per il sostegno,e per la stima che mi avete mostrato……..spero di far si’,di meritarla ancora a lungo….

  32. EZIO VINCIGUERRA dice:

    ‎:-) Buonasera Aldo Tirrito commento condivisibile in ogni sua parte, specie nella parte finale. Rappresentare chi? Uno stato che dimentica i propri figli? Che antepone gli interessi alla vita dei suoi uomini migliori?
    Un popolo che non arrossisce alla vergogna è un popolo destinato a soccombere.

  33. Parmesan Sandra dice:

    Lo farai, lo farai….sempre bene e con la dedizione e l’amore che hai sempre investito…… chi nasce quadrato non diventa tondo!!!!! un affettuoso abbraccio Aldo Tirrito! 😉

  34. Aldo Tirrito dice:

    grazie sig.ra Sandra ……avviso tutti,che tendo ad arrossire,fuori e dentro,quando mi ringraziano…..

  35. Toty Donno dice:

    Oggi ho chiesto a Dio di prendersi cura di te. Lui, sorridente mi ha fatto vedere le Sue mani socchiuse e dentro c’eri tu! Mi sorrise di nuovo e mi disse: cosa pensi che gli possa accadere se ogni istante è nelle Mie mani? Ho detto:grazie Signore, perché quella persona che hai tra le mani è molto speciale. Lui mi guardò e dolcemente mi disse: se lo è per te, immagina per Me …..Mi disse anche, che ogni amico che benedico Lui lo tiene stretto tra le Sue mani.

  36. EZIO VINCIGUERRA dice:

    [:-)] Ciao Toty, è bellissima e allo stesso tempo molto molto solidale e in questo periodo di egoismi e sfrenato relativismo penso e sottoscrivo che la tua parabola sia azzeccatissima.
    Un abbraccio grande come il nostro mare.

  37. ROBERTO TENTO dice:

    Non lo so, ma senz’altro il pompiere e’ stato in marina ecco l’attaccamento al dovere

  38. Domenico Caramagno dice:

    Grazie Tirrito per le belle parole che ci hai dedicato, un abbraccio

  39. Franco Mc Elm Patricelli dice:

    Chi è stato “marinaio” a bordo sà che il suo orizzonte spazia su 360°, senza i paraocchi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *