Senza punteggiatura

di Francesco Garruba

…senza inutili orpelli (Pancrazio “Ezio” Vinciguerra).

E come se la schiavitù imprigionasse la libertà e in soffio la guerra liberasse la pace e la vita facesse spirare la morte nel tacito silenzio delle parole il sogno è una realtà consumata un’afflizione di idee contrastanti con l’essere immondo di un riflesso perso quando da bambino immaginavi che il tempo non potesse correre e sognavi di percorrere una strada e in un batter di ciglio tutto cambiava i profumi e i colori della vita come in un cinema muto a colori e a tre dimensioni ecco così il pensiero di un sogno si dilegua nella vita che aspetta il verde di un semaforo rosso no giallo lampeggia e aspetti che il tempo passi e lui passa al suono di una campana la sbarra si abbassa e il treno veloce va con i pensieri i progetti della gente che parla o che legge cose senza senso perché infondo scrivere è anche leggere te stesso tra le righe di fresi precipitate in un foglio con il solo desiderio di scrivere senza domande o pensieri come se l’anima mia fosse libera ma se di libertà si tratta schiavo di me stesso sono e non farò guerre per liberare la mia pace aspetterò la morte vivendo la vita nel rumore delle mie parole FG (scritta ora per il piacere di scrivere senza punteggiatura)

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Racconti, Recensioni, Sociale e Solidarietà. Permalink.

23 risposte a Senza punteggiatura

  1. Luciano Santoro dice:

    io lo sempre saputo tutti gli elementi portavano ma nessuno ci a mai voluto credere…………….. e adesso??????????????…………… son cavoletti nostri

  2. Fabrizio Pirrello dice:

    Intanto si deve cominciare a prendere coscienza dello scenario che i governanti hanno creato. Bisogna cominciare a comprendere che questo è il risultato di politici (senza differenza di colore) che, da sempre, agiscono ai danni dei cittadini per rubare a piene mani. L’intervento in Libia, contro un paese amico, è stata una violazione della costituzione (che non prevede la guerra come strumento di risoluzione dei….) e dei trattati NATO (nessun paese NATO era stato aggredito). L’hanno chiamat a guerra umanitaria. Adesso vogliono fare la stessa cosa in SIria per rovesciare altro governo e parlano di intervento militare a favore dei ribelli (che sono sempre loro). Ma perchè invece non viene disposto intervento umanitario a supporto dei cittadini greci che vengono privati della democrazia e caricati dalle forze dell’ordine? La Grecia è un paese comunitario ed è anche NATO. Abbiamo un paese amico a cui siamo legati da trattati oltre che amicizia e cultura………perchè la comunità internazionale non prevede intervento di sostegno a favore dei cittadini che protestano?

  3. Luciano Santoro dice:

    ma se si guarda bene quesa guerra è voluta dagli ebrei detentori del potere economico sono loro che oggi mantengono l’america in vita altrimenti l’america senza gli ebrei sarebbe gia crollata in miseria………………………. è dalla fine della seconda guerra mondiale che questi rompono le scatole…….. ma ancora prima quando nel 38/39 i tedeschi iniziarono la deportazione degli ebrei nei campi di sterminio……. prima ancora hitler provo a deportare gli ebrei nelle isole galapagos… la societa delle nazioni gli rispose di no………. egli ebrei d’america sapevano tutto di cio che accadeva in europa per mano dei tedeschi ma non fecereo nulla per salvare i loro fratelli europei chi pote scappo ma senza aiuto dei fratelli d’oltre oceano….oggi nessuno dice dell’arsenale nucleare che gli ebrei hanno pronto ad essere usato contro tutto il resto del mondo contro tutti coloro che si schiereranno contro di loro a malincuore dico che la seconda guerra mondiale non andava persa per dei banalissimi sbagli strategici e qualche tradimento e sabotaggio che ci furono frequenti………………… meditate gente meditate gente………………………… siate pronti al peggio visto che alpeggio non c’è mai fine……..

  4. Fabrizio Pirrello dice:

    Bravo Luciano! Hai centrato esattamente il punto. La politica economica degli USA si basa sul mantenimento continuo della guerra per produrre e vendere armi, ricostruire il distrutto ed impoverire indebitandoli i paesi ricostruiti.

  5. Bruno Bardelli dice:

    Sono molto più semplice. “ma che se ne andassero tutti a fare in c..o”

  6. Luisa e Lillo dice:

    Buongiorno Ezio,anche senza punteggiatura..il senso di chi legge e’ quello…si mette male per davvero!

  7. ezio vinciguerra dice:

    Ciao Mamma Luisa E Lillo purtroppo ho questa nefasta sensazione e non sono il solo

  8. Francesco Garruba dice:

    Ciao Ezio, riesci sempre a stupirmi. Hai pubblicato senza punteggiatura. Meritava tanto? Un abbraccio

  9. ezio vinciguerra dice:

    Ciao Francesco secondo me, e sembra che non sia il solo, merita e aggiungo: “ai colpito nel segno”. Complimenti
    Marinai per sempre!

  10. Antonio Melis dice:

    Buona serata Ezio o preso atto di questa situazione

  11. Franco 1956 dice:

    Ciao Ezio,
    grazie Fratello non avevo mai letto cose di questo genere complimenti all’autore.

  12. Fabrizio Pirrello dice:

    Ritorna attuale lo scenario.

  13. ezio vinciguerra dice:

    🙁

    c.v.d.

  14. Fabrizio Pirrello dice:

    Ezio fai girare le informazioni: la gente deve sapere.

  15. Fabrizio Pirrello dice:

    Ciao Ezio fai girare le informazioni: la gente deve sapere.

  16. Fabrizio Comolli dice:

    ‎Fabrizio Pirrello, peccato che quell’articolo sia pieno di minchiate…
    Un paio delle più grosse (già di per sé sufficienti a squalificare tutto il resto, a prescindere dal discorso più ampio sui complottismi): il petrolio iraniano conta pochissimo per il fabbisogno degli USA (che lo soddisfano in massima parte con la produzione nordamericana e sudamericana) e soprattutto nel giugno scorso Arabia Saudita ed Egitto hanno consentito il transito nel Mar Rosso e poi attraverso Suez nel Mediterraneo di navi militari IRANIANE e questo è stato il fatto nuovo, clamoroso e scandaloso, commentato dai più seri analisti dell’area… ma certo, è più divertente leggere le pippe complottiste sul Nuovo Ordine Mondiale…

  17. Fabrizio Pirrello dice:

    Beh Intanto si deve cominciare a prendere coscienza dello scenario che i governanti hanno creato. Bisogna cominciare a comprendere che questo è il risultato di politici (senza differenza di colore) che, da sempre, agiscono ai danni dei cittadini per rubare a piene mani. L’intervento in Libia, contro un paese amico, è stata una violazione della costituzione (che non prevede la guerra come strumento di risoluzione dei….) e dei trattati NATO (nessun paese NATO era stato aggredito). L’hanno chiamat a guerra umanitaria. Adesso vogliono fare la stessa cosa in SIria per rovesciare altro governo e parlano di intervento militare a favore dei ribelli (che sono sempre loro). Ma perchè invece non viene disposto intervento umanitario a supporto dei cittadini greci che vengono privati della democrazia e caricati dalle forze dell’ordine? La Grecia è un paese comunitario ed è anche NATO. Abbiamo un paese amico a cui siamo legati da trattati oltre che amicizia e cultura………perchè la comunità internazionale non prevede intervento di sostegno a favore dei cittadini che protestano?

  18. Fabrizio Comolli dice:

    in questo elenco dimentichi l’Onda Verde in Iran, forse l’unico movimento popolare veramente filo-democratico, che è stato represso nel sangue dal regime iraniano senza che nessuno muovesse un dito, mentre tutte le cosiddette primavere arabe (questo sì, un grande inganno e una grande mistificazione) hanno goduto fin dal loro nascere di un incosciente appoggio americano e occidentale. i conti del complottismo non tornano proprio.

  19. Fabrizio Pirrello dice:

    Fabrizio, tu hai un’idea leggermente vaga e troppo influenzata da ideologia per comprendere tutto lo scenario. Il solo credere che tutte queste rivolte siano spontanee è segno di miopia. Sono rivolte fomentate ad arte con personale sul posto per far arrivare al potere fantocci rappresentativi di islamismo puro al fine di creare l’ulteriore pericolo islamico. Così potranno giustificare le continue guerre nella zona medio orientale. Attaccano l’Iran con l’atomica a scopo preventivo? Lo radono al suolo perchè nei suoi confini esercita la propria sovranità? Hai mai letto qualcosa a proposito di trattati internazionali e di diritto internazionale? Hai ben compreso che Obama non decide niente ed è solo un fantoccio nelle mani delle lobbies finanziarie che gli hanno comprato il posto alla Casa Bianca? Hai letto cosa pensano gli americani, israeliani, iraniani di ulteriori guerre? Sono molto contrari! Ci sarà un motivo?

  20. Fabrizio Comolli dice:

    Fabrizio tu deliri, e occupandomi di cose serie con persone serie non ho tempo da perdere. ti saluto

  21. Fabrizio Pirrello dice:

    Comolli, scusami tanto ma “persona poco seria” a me non lo vieni a dire! Cerca di darti meno arie.

  22. Fabrizio Comolli dice:

    Pirrello non mi do nessuna aria, semplicemente mi occupo seriamente di certe cose: sei tu che fai il profeta (e tacci gli altri di superficialità) citando fonti demenziali come quelle che citi e di cui, dati alla mano, è palese l’inconsistenza. Facendo così a mio avviso danneggi la tua intelligenza e soprattutto quella di chi si beve quelle farneticazioni. Tutto qui. Ma se sei convinto vai pure avanti così, la cosa non mi riguarda.

  23. Fabrizio Pirrello dice:

    leggiti qualche documento invece di fartelo raccontare. Magari inizia da questo articolo che riporta i riferimenti legislativi così magari sei più informato. http://crisis.blogosfere.it/2011/10/eurogendfor-polizia-della-crisi-lo-dice-la-legge.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *