Massimiliano Latorre e Salvatore Girone …“Frà”

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra
www.lavocedelmarinaio.com

Benvenuti amici vecchi e nuovi. Marinai e non…Frà!
Le nostre rotte si incrociano anche se provengono da diverse esperienze, da diversi passati, da diversi presenti e …chissà, forse, collaborando oggi, collaboreranno insieme nel futuro.
Ma di questo non ci preoccupiamo, sappiamo che tutto si gioca nell’oggi, perché è ciò che oggi decidiamo che darà l’impronta a ciò che arriverà. Il vostro rilascio senza se e senza ma.
Il rilascio immediato di due Frà  del Reggimento San Marco.
Discutiamo di tanti aspetti della vita, alcuni condivisi, altri meno, ma che importa se non ci fosse un po’ di pepe non saremmo reali, ed invece mi piace pensare che siamo persone e non solo nik, link e profili non meglio identificati.
Con molti ho stabilito contatti almeno telefonici, con altri ci siamo conosciuti, ma lo scopo di tutto questo è dare visibilità ad un mondo che in genere ci preferisce ignorare, non credo per cattiveria, ma perché questa nostra società ha stabilito dei modelli in cui non c’è posto per la malattia, l’handicap, l’anziano, il corpo sgraziato e perché no… i preconcetti su noi Militari.
La nostra realtà non è fatta di grandi fratelli, né di isole dei famosi, e credo di poter affermare che nessun di noi baratterebbe il “giuramento” alla Patria per anteposti scopi personali.
Questi siamo noi, i Frà, veri  sconosciuti, ma che tali non ci si sentiamo perché facciamo solo ciò che l’amore sconfinato per l’Italia ci suggerisce: Patria e Onore.
Non siamo perfetti, ma nell’imperfezione siamo il ritratto stesso della bellezza, una bellezza che viene dal cuore, un cuore tutto tricolore.
Frasi scontate?
Non credo proprio, basta conoscere qualcuno di noi per rendersi conto di  storie di ordinario coraggio e di un mondo, quello militare, fatto di sentimenti, quelli più autentici.
Noi siamo umili,  puri di anima, e la gente di buona volontà lo percepisce.
Quelli come noi, che mettiamo la faccia in quello che facciamo, non abbiamo più paura.

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Racconti, Sociale e Solidarietà. Permalink.

101 risposte a Massimiliano Latorre e Salvatore Girone …“Frà”

  1. Michele Mastrolonardo dice:

    Grave e compromettente la decisione di far scendere i nostri colleghi del San Marco a terra. Le autorità locali non possono attaccare senza avere e mostrare alcun briciola di prove. Mi auguro che il “governo” italiano sappia gestire con fermezza la situazione. E che i nostri colleghi tornino in patria per essere giustamente sottoposti ai nostri giudici. In bocca al lupo Massimiliano e Salvatore. Siamo con voi!

  2. Barrera Raimondo dice:

    NON DOVEVANO NEANCHE FARLI SALIRE A BORDO!!!!!! Alla faccia del buon senso,come a detto qualcuno dei nostri politici…

  3. Potami Rocco dice:

    infatti.li dovevano portare in Italia….

  4. Don Antonio Powerlifter Porpora dice:

    grazie per l’amicizia. Nominato amministratore del gruppo sul campo.

  5. ezio vinciguerra dice:

    Grazie Don Antonio.
    Adesso non lasciamoli soli.

  6. Giorgio Wolf dice:

    liberi subito…..

  7. Giuseppe Pantile dice:

    Liberiamo i nostri marinai.

  8. Antonio Melis dice:

    Felice giornata Ezio , già fatto già condiviso

  9. ezio vinciguerra dice:

    GRAZIE

  10. Antonio Melis dice:

    Antonio Melis Il grazie e reciproco ,Ezio buona giornata ;;;;

  11. Lorenzo Coppini dice:

    Ezio…..aiutaci…

  12. ezio vinciguerra dice:

    Con molto piacere Lorenzo

  13. ezio vinciguerra dice:

    Lorenzo …la solidarietà non è un mondo a parte ma una parte del mondo…hai visto quanta solidarietà intorno a noi? Un abbraccio

  14. Gianfranco Jannuzzo dice:

    Grazie Ezio caro degli affettuosi saluti che ricambio!

  15. ezio vinciguerra dice:

    Ciao carissimo, non appena possibile sarò in platea per questo nuovo, atteso e meraviglioso omaggio che hai voluto fare ad un grande del teatro. Un abbraccio grande, profondo e trasparente come il nostro mare.
    Grazie a nome di tutti i marinai

  16. Gabriele Masia dice:

    Giuste parole ,ciao Ezio ..

  17. ezio vinciguerra dice:

    Grazie a tutti i Frà – Sabato 25 feb 2012 – ore 10.00 sarò presente in P.zza del Popolo, a Roma per sostenere la liberazione immediata, dei M/BSM illegalmente detenuti in India

  18. Angelo Pala dice:

    si può sapere cosa hanno in testa i nostri governanti, che ancora non hanno preso una posizione dura nei confronti dell’India per liberare in nostri Marimai?

  19. Casimiro Frangella dice:

    Evidentemente hanno cose più importanti da fare. non perdita di tempo per “due” marinai…

  20. Casimiro Frangella dice:

    Evidentemente hanno cose più importanti da fare. non perdita di tempo per i “due” marinai…

  21. LUCIANO SANTORO dice:

    BUON GIORNO A TUTTI I FRA. IO SPERO SOLAMENTE UNA COSA ADESSO GLIE LI HANNO CONSEGNATI….. è L’ERRORE PIU GRANDE CHE POTEVANO FARE

  22. ezio vinciguerra dice:

    AIUTATEMI A CONDIVIDERE IN QUESTA TRISTISSIMA GIORNATA. NOI “CREDIAMO” …LE CRITICHE DOPO LA LIBERAZIONE DEI FRA’

  23. LUCIANO SANTORO dice:

    EZIO TEMO PER L’INCOLUMITA DEI NOSTRI FRATELLI……… LI HANNO DATI IN MANO ALLE BESTIE …….. E NON CREDO CHE IL NOSTRO PAESE CACCI I DENTI E LE UNGHIE PER RIPORTARE IN PATRIA E ALL’ AFFETTO DEI LORO CARI I NOSTRI FRATELLI…………………….. CHE SCHIFO NON CREDO PIU IN QUESTO PAESE……………….. MI SPIACE……………. OGGI SONO VERAMENTE STRANITO…………….. SCUSATEMI….

  24. UMBERTO FALCONE dice:

    Più il tempo passa più lo schifo aumenta,speriamo bene per i nostri fratelli,spero di avere torto,ma la vedo male la situazione,non avrebbero mai dovuto sopportare i soprusi di quelle bestie,(Vedi Brasile). Comunque forza ragazzi,noi uomini di mare e di guerra, siamo tutti con voi.Non mollate.

  25. Casimiro Frangella dice:

    Ragazzi: le prigioni indiane non sono come le nostre: “alberghi”. Sono anticamere della morte!!!!

  26. Antonio Corsi dice:

    Provocatoriamente ………… sbattiamo fuori tutti gli indiani che sono in Italia come fece Gheddafi con i nostri connazionali

  27. LUCIANO SANTORO dice:

    SE IN ITLAI NON AVESSIMO LA CHIESA E I POLITICI NON AVREMMKO MAI AVUTO STI PROBLEMI PORCO GIUDA…..

  28. Fernando Antonio Toma dice:

    CIAO ANTONIO CORSI E TUTTI GLI AMICI I NOSTRI GOVERNANTI NON HANNO GLI ATTRIBUTI PER FARLO!!!

  29. Antonio Piccolo dice:

    BUON GIORNO A VOI TUTTI FRA!!!!!

  30. Centore Luigi dice:

    condivido e mi stupisco come li abbiano potuti consegnare agli Indiani, liberi subito

  31. ezio vinciguerra dice:

    Grazie a tutti Frà stiamo all’erta.
    Un abbraccio a tutti.
    Una volta marinai, marinai per sempre

  32. Angelo Pala dice:

    buon giorno Marinai, uniti per la liberazione dei nostri amici del Battaglione San Marco, ciao

  33. luisa e lillo dice:

    Ci associamo..che venga fatta chiarezza su questa vicenda e che i nostri ragazzi siano liberati!

  34. Domenico Panigas dice:

    non riesco a definire questa faccenda……….sono …….non lo so ….

  35. Carlo Grigoletto dice:

    Speriamo che i nostri politici facciano vedere un pò di palle come si deve e se per caso non fanno l’autopsia siamo fregati……………W B S M ciao

  36. Pasquale Biscotti dice:

    un governo che guida un popolo costretto ai limiti del “MEDIOEVO” non poteva che comportarsi così, violando le elementari regole della giurisprudenza internazionale…
    speriamo che i nostri rappresentanti Diplomatici sappiano farsi valere …

    SOLIDARIETA’ PER I DUE FUCILIERI DEL BATTAGLIONE SAN MARCO…

    LIBERI SUBITO !!!

  37. Roberto laganaro dice:

    un pensiero rivolto ai nostri marinai in questo momento critico ,speriamo che al più presto si giunga alla verità effettiva dei fatti svolti in oceano indiano …forza e coraggio Leoni di San Marco…siamo vicini a voi….

  38. LUCIANO SANTORO dice:

    bellissimo ezio condivido pienamente tutto cio che ai scritto perchè è la sacrosanta verita noi siamo quelli che siamo…….. e chi ha il comando sa bene queste cose……. e state tranquilli che tremano al pensiero che il popolo vero prenda finalmente coscenza e dirtto e si rivolti a loro………….. è per questo che ci tengono a mantenere il popolo ignorante….. e temono noi che sappiamo navigare e cercare verita tramite internet……………….. le iene ridono……………… ma è giunta l’ora di farle piangere………

  39. Alpino Vecio dice:

    Condivido pienamente, invitatando chi di dovere a non perdere tempo per il loro rilascio immediato

  40. Silvio Rolando dice:

    Silvio Rolando Concordo di dover fare qualche passo immediatamente per una doverosa giustizia che i nostri ragazzi meritano

  41. ettore cozzani dice:

    scusate, ma credo che il comportamento del comandate sia stato tale da far rivalutare Schettino!

  42. Claudio Carpanese dice:

    ho paura che hai ragione

  43. Gabriele Masia dice:

    Gabriele Masia probabilmente il comandante sperava ,consegnando i Maro’,di poter proseguire il viaggio nell’interesse dell’armatore ,contravvenendo alle norme internazionali ….quella nave era in acque internazionali e quindi suolo Italiano !!!!!

  44. Lorenzo Coppini dice:

    IL REGGIMENTO SAN MARCO
    Ecco perché i marò sono stati incastrati

    La posizione in mare dei fanti di marina del Reggimento San Marco, quando hanno sparato dei colpi di avvertimento contro sospetti pirati, al largo delle coste indiane, non coinciderebbe, neppure come orario, con quella del peschereccio dove sono stati ammazzati due indiani. Della loro morte vengono accusati i nostri militari. Lo sostiene una fonte riservata de Il Giornale, che segue da vicino il caso. Non solo: qualcuno potrebbe voler incastrare i marò, per coprire altre responsabilità e per motivi politici.

    Sul respinto attacco del 15 febbraio alla petroliera italiana, Enrica Lexia e i due indiani morti a bordo del peschereccio Saint Anthony «emergono incongruenze di assoluto rilievo che fanno ritenere possa trattarsi di due eventi separati» spiega la fonte. Fino a questo momento sulla base delle dichiarazioni dei marò, delle autorità indiane e dei pescatori coinvolti «non esiste comunque alcuna evidente correlazione tra i due eventi. In particolare gli orari differiscono di oltre 4 ore, le posizioni di oltre 5 miglia nautiche». Non solo: sia il capitano della petroliera, che il comandante della squadra di protezione anti pirateria del reggimento San Marco ribadiscono «che il peschereccio con i morti sarebbe diverso, per forma e colore, da quello oggetto» delle tre raffiche di avvertimento italiane.

    Lo stesso giorno, il 15 febbraio, salta all’occhio un altro sventato attacco dei pirati, ma ore dopo l’incidente italiano, alle 21.50 locali, proprio di fronte a Kochi. Il porto dove è trattenuta da mercoledì la petroliera con 11 connazionali a bordo, compresi i fanti di marina. Una ventina di predoni del mare, su due imbarcazioni, hanno preso d’assalto un’altra petroliera. L’equipaggio li ha respinti. Le 21.50, orario dell’attacco che non ha coinvolto gli italiani, è più o meno la stessa ora riportata dai media indiani per la morte dei due pescatori. La nostra petroliera era in zona e potrebbe essere stata utilizzata come capro espiatorio da chi ha ammazzato gli indiani.

    Una ricostruzione tutta da verificare, ma la fonte riservata de Il Giornale fa presente che l’incidente del Lexia è «comunque avvenuto in acque internazionali, dove è quindi piena la giurisdizione dello stato di bandiera della nave, cioè l’Italia». A Roma è stata aperta un’inchiesta della Difesa, una della magistratura ordinaria, sul sospetto abbordaggio, e una seconda della procura militare. «Gli indiani stanno violando il diritto internazionale, sia trattenendo la nave, sia sostenendo un’azione unilaterale verso i nostri militari» osserva la fonte de Il Giornale. Agli italiani «trattenuti» nella rada di Kochi la polizia ha prima preso e poi restituito i passaporti. Poi è stato intimato a comandante e militari di scendere per venire interrogati, ma si sono rifiutati. A bordo c’è il console generale Giampaolo Cutillo. La polizia ha aperto un’inchiesta per omicidio e ribadito che «l’equipaggio non avrà il permesso di lasciare il porto fino alla conclusione delle procedure legali».
    Nei commenti sui siti indiani non mancano punzecchiature a Sonia Gandhi, leader del partito maggioritario, ma nata e vissuta in Italia fino a metà anni sessanta. Il ministro della Difesa, A. K. Antony, rilascia dichiarazioni durissime: «La faccenda è seria. I colpevoli verranno puniti». La sua carriera politica è nata nel Kerala, lo stato indiano di fronte al quale è successo il pasticcio e dove lavoravano i pescatori uccisi. I loro colleghi hanno indetto per il 22 febbraio una manifestazione di protesta a Kochi. Se la nave viene lasciata andare Sonia Gandhi potrebbe venir accusata di arrendevolezza nei confronti degli ex compatrioti. Il suo partito del Congresso sta affrontando in queste settimane una difficile elezione nello stato dell’Uttar Pradesh con 200 milioni di abitanti. Se fosse capitato ai marines gli americani avrebbero già inviato una portaerei. Noi ci muoviamo diplomaticamente in vista della visita in India del ministro degli Esteri, Giulio Terzi, fra una decina di giorni.

  45. Salvatore Loddo dice:

    sono daccordo sicuramente è un problema politico (come sempre).

  46. Francesco Garruba dice:

    Ezio volevo scrivere sul gruppo Liberi subito, ma mi sa che nn posso farlo.

  47. ezio vinciguerra dice:

    Lo ha bloccato Nello perché qualcuno ne approfitta per sparare sulle Autorità a presto dovrebbe essere ripristinato.

  48. Francesco Garruba dice:

    si fatto bene a bloccare.

  49. Francesco Garruba dice:

    Ezio detto tra noi le autorità si stanno prodigando davvero. Tutti i livelli sono impegnati per risolvere. Purtroppo la scelta di abbandonare le acque internazionali è stato un madornale errore. Il problema fondamentale sono le elezioni: Sonia Gandhi è di origine italiana e l’opinione pubblica deve essere “distratta” dai veri problemi.

  50. ezio vinciguerra dice:

    Sai che l’avevo pensato anch’io. Siamo a oltre 4000 condivisioni in meno di un giorno…un amministratore sta chiedendo i permessi per una manifestazione pacifica davanti all’ambasciata indiana oo a Piazza del Popolo per sabato mattina qualora la diplomazia… Un abbraccio sono stanchissimo quasi 12 ore filate di pc per tenere alto il livello

  51. Francesco Garruba dice:

    ciao caro a presto

  52. ezio vinciguerra dice:

    🙂

  53. Marino Miccoli dice:

    Il governo italiano che PRIMA manda in missione nelle varie parti della terra i NOSTRI MILITARI e POI permette che siano consegnati nelle mani di coloro che ILLEGITTIMAMENTE vogliono giudicarli ha già commesso un errore madornale!
    I Marò del San Marco sono persone moto ben preparate, sono quanto di meglio, professionalmente, dispone la Marina; Pertanto ritengo che se hanno fatto fuoco ne hanno avuto fondato motivo.
    FORZA LEONI DEL SAN MARCO! SIAMO TUTTI CON VOI!

  54. Nicolò Cossu dice:

    Grazie

  55. ezio vinciguerra dice:

    Grazie a te Nicolò e grazie a tutti i Frà.
    Un abbraccio per mare, per terram.

  56. Stefano De Marco dice:

    ‎.. non bisogna temere alcun incidente diplomatico tra i due paesi ..i nostri ragazzi devono tornare in patria subito … si parla di militari … il governo ha il dovere di imporsi in questo!

  57. aldo dice:

    ciao a tutti……..io non sono un marinaio,nè un fante di marina……ma ho sempre avuto grande ammirazione per la M.M.,e tutte le sue componenti……con il San Marco,noi VV.F.,abbiamo un rapporto particolare…….ogni anno,ai preparativi per la cerimonia del 2 Giugno,ci ritroviamo spesso vicini,e si condividono le esperienze diverse,le diverse realtà,e perchè no,qualche volta si elabora qualche goliardia ai danni di altri…ma sempre per scherzo,e in modo mai pesante……ma tornando a noi,siamo comunque accomunati dalla stessa Santa Patrona,Santa Barbara……all’ultima cerimonia,quella del 2011,ho conosciuto Salvatore…….splendida persona……..ebbene,per quello che puo’valere,sappiate che tutta la compagnia VV.F. che ha partecipato alla cerimonia,è solidale con voi e con i due ragazzi detenuti ingiustamente…….noi eravamo una piccola compagina,solamente 54,e il San Marco invece molti di piu’……ma per certi versi,ci hanno sempre accolti e rispettati,come “fratelli”,anche se combattiamo guerre diverse……..faremo tutto quanto è nelle nostre possibilità,per esservi d’aiuto……..”per marem,per terra”!!

  58. carmelo pagano dice:

    Ezio tu penzi che, i nostri grandi politici e superiori ce la faranno a tirare fuori dall’india i nostri colleghi? oppure come e successo su altre situazioni in passato…….. faranno solo finta di prodigarsi? io purtroppo non ho fiducia di loro, anche se spero che li liberano subito

  59. Casimiro dice:

    Buongiorno. Sabato 25 FEB ore 10.00 sarò in P.zza del Popolo. Porterò sulle spalle la bandiera Italiana, annodata al collo, come il “fazzoletto” nero. Se la troverò, porterò il gagliardetto o simbolo del BTG S.Marco. Inutile protestare contro il governo indiano o contro la popolazione indiana residente a Roma e nel resto del Paese. Non mi risulta, che Indiani, abbiano causato danni alla città, rapinato negozi, preparato attentati, occupato in modo intensivo, le nostre carceri!!! Per un momento, lasciamo da parte il cuore, usiamo il cervello… No a inutili atteggiamenti offensivi, contro chiunque….

  60. Casimiro dice:

    … ho intravisto un Ammiraglio Indiano, un “signore del mare” che molto probabilmente, potrà verificare in breve tempo, quanto riferito dalla nostra Marina e consentire l’immediato rilascio dei nostri marinai. Ho fiducia nella Marina e nei suoi Comandanti, ho fiducia nella Marina Indiana….. moderiamo i toni e… avanti tutta!

  61. LUCA TIEZZI dice:

    CON GRANDISSIMA STIMA,INFINITA E SINCERA AMICIZIA,ENORNE E PROFONDA GRATITUDINE E GRANDISSIMO E SINCERO AFFETTO FRATERNO,CARISSIMI E GRANDISSIMI SALUTI,CON TUTTO IL CUORE,A UN GRANDISSIMO E CARISSIMO ANGELO DI AMICO DAL GRANDISSIMO CUORE D’ORO!CIAO EZIO!

  62. Fabio D'Alfonso dice:

    grazie Ezio

  63. Alessio Francalacci dice:

    Carissimo Ezio, colgo l’occasione per scrivere e dirti che le tue frasi sono di un tocco da maestro e incidono nel proprio essere.hai centrato il bersaglio,in te si determina uno spirito cristiano che è una forza in più ed assieme ad una buona dialettica e scrittura, hai tutta la mia stima,leggerò anche il tuo libro che parla di marina e marinai.Le figlie sposate tengono una 1 bimbo l’altra una bimba…te lo immagini il marinaio come me di acqua dolce che pulisce il culetto al pargolo perchè le figlie ing. hanno tante cose da fare?ed ora da pochi giorni la bimba mi chiama nonninoooo!attento che ti squagli dice la moglie…ho sempre meno tempo per internet …ma è bene così me li devo godere ora che sono piccini e questi momenti non ritorneranno più….ezio ti saluto a presto saluti a te e famiglia scrivi pure….alex P.S. ero in azienda ffss al pubblico e mi viene di dar del lei …sorry…

  64. Laura Vanzani dice:

    GRAZIE DI VERO [♥] EZIO

  65. Filippo Clementi dice:

    Grazie Ezio. Ormai la prua ha preso la propria rotta e non la ferma più nessuno!!! grazie di cuore…

  66. Corrado Pomato dice:

    ok va benissimo ma l’importante è coinvolgere moltissime persone

  67. Tortorici Ettore dice:

    Grazie tantissimo. Un abbraccio

  68. Umberto Spolaor dice:

    grazie, vi apprezziamo per quanto fate…

  69. Mauro Vaccarotti dice:

    grazie ezio

  70. Genny Dig dice:

    Genny Dig

    [♥]

    UN DOLCE BACIO [♥]

    [♥]

    GRAZIE MILLE EZIO.

  71. Andrea Iaccarino dice:

    mi fai arrossire… grazie di cuore [;-)]

  72. Salvatore Carnevale dice:

    Ciao Ezio.
    Abbiamo in comune la passione per il mare e la buona musica oltre, sicuramente, una meravigliosa famiglia …nella speranza di riuscire a vedere i frà liberi per un futuro degno di essere vissuto.

    marinai una volta, marinai per sempre

  73. Leone Cesare dice:

    grazie pancrazio come al solito…..

  74. Nicola Dinatale dice:

    Grazie di vero cuore Ezio
    Un abbraccio

  75. Pina Amore dice:

    grazie a voi

  76. OTELLO BARRETTA dice:

    Grazie di cuore…..!!

  77. Daniela Bongi dice:

    Ti ringrazio Ezio del pensiero e sono fiera di vivere accanto ad un uomo come Pietro che fa della sua vita una battaglia contro le tante ingiustizie che ci circondano un saluto cordiale anche alla tua signora

  78. Mauro Barbierato dice:

    Carissimo Ezio, grazie di cuore

  79. Ermanno Depp dice:

    Erm

    x sempre marinaio!!!!!!!!grazie tante!

  80. Florio Cusinato dice:

    ti ringrazio in ritardo .marinai e Frà per sempre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *