Buon Natale e Felice Anno Nuovo Gianni Bella

Mio carissimo, pregiatissimo e preziosissimo Micio Nero

…in certi periodi della vita scrivere è un’insenatura tranquilla dove ripararsi, altre volte è mettere la barca in mare senza sapere dove s’andrà a ripararsi, altre un debole “lasco” consumando pane e cipolla, ma sempre è un po’ mettersi a nudo e tuffarsi in questa piscina affollatissima denominata “vita”, e tu ne sei un protagonista.
Se ti dico che vi voglio bene, mi credi?
Sorrido per questo mio sproloquio … anche se il mio desiderio, le mie elucubrazioni, bramano per abbracciare di presenza, te e i tuoi cari e augurarvi serene festività.
Ezio …l’emigrante di poppa!

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Racconti, Recensioni, Sociale e Solidarietà, Un mare di amici. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *