Umberto Bernardini – l’aviatore

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

Umberto Bernardini sin da ragazzo voleva essere un aviatore.
Ci riuscì, diventando ufficiale della Regia Aeronautica. Partecipò alla guerra nella R.A. cobelligerante, sui Martin Baltimore. Era tra gli equipaggi che partiti da Campomarino effettuarono l’ultimo volo di guerra della Regia Aeronautica, il 5 maggio del 1945.
Altrove la guerra era già finita. Finalmente anche loro quel giorno ricevettero l’ordine di tornare a casa “…per cessazione delle ostilità sul fronte balcanico…”
Dopo la guerra andò al reparto sperimentale grazie al Colonnello Moci, suo comandante, che lo volle con lui.
Nel 1953 venne mandato, primo pilota in Italia, a frequentare il corso per piloti collaudatori presso la Empire Test Pilots School in Inghilterra. In quell’occasione a bordo di un F86 Sabre fu il primo italiano a volare oltre il muro del suono.
Gli ultimi anni della sua carriera lo vedono consigliere militare dei Presidenti della Repubblica Leone e Pertini.
Negli anni della pensione, con l’amico e collega Giorgio Bertolaso, parteciparono al primo giro del mondo per aerei da turismo, con un Piper soprannominato BeBè (Bernardini – Bertolaso).
Volarono per oltre 35.000 km per un totale di 22 giorni. Era il 1992.
Per l’impresa vennero decorati con la medaglia d’oro al Merito Aaeronautico.
Umberto Bernardini nella sua carriera di pilota collaudatore volò su 101 differenti modelli di aeroplani, elicotteri e alianti.


Formato: DVD
Colore Stereo
durata: 50 minuti
contenuti extra:
– Un bebè al giro del mondo
(l’impresa di Giorgio Bertolaso e Umberto Bernardini)
– I caccia della Regia
(video realizzato presso il Museo Storico dell’Aeronautica militare – Vigna di Valle)
per ordinazioni e spedizioni:
roninfilmproduction@libero.it

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Recensioni, Storia. Permalink.

5 risposte a Umberto Bernardini – l’aviatore

  1. Claudio Costa dice:

    ciao Ezio è tanto che non ti scrivo, per farmi perdonare …
    PS L’articolo è perfetto e gradito.

  2. ezio vinciguerra dice:

    Ciao Claudio, grazie del pensiero.
    Ezio

  3. Pino di Costanzo dice:

    ciao ezio buon inizio settimana!!!!!!

  4. ezio vinciguerra dice:

    Ciao Pino saluti anche a te e ai tuoi cari. Hai visto che bell’articolo?
    Un abbraccio

  5. Giuseppe Orlando dice:

    Ciao Ezio, io l’ho visto e ne vale la pena consigliarlo in quanto l’autore ha voluto descrivere una analisi critica e le cause degli insuccessi avuti; …. Un caro saluto Peppino Orlando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *