Sta’ vicino al generale

a cura di Toty Donno

Durante la prima guerra mondiale furono chiamati al fronte anche i giovanissimi appena diciottenni.
L’addio alle famiglie di questi soldatini era straziante.
Alla stazione di una grande città, genitori e amici si stringevano intorno ad un gruppo di soldati in partenza.
Tutti si abbracciavano piangendo: molti si vedevano per l’ultima volta.
Un uomo stringeva la mano del suo ragazzo e cercava invano di dirgli addio. I suoi occhi erano pieni di lacrime. Le mani gli tremavano e non riusciva a parlare. Quello era il suo unico figlio, lo amava con tutte le sue forze.
Ma che cosa poteva dirgli? Che cosa poteva riportarglielo a casa?
Il treno fischiò. I soldati dovevano affrettarsi a salire in carrozza.
L’uomo desiderava raccomandare qualcosa a suo figlio. Se lo strinse al petto e mormorò:
– “Giovannino mio,Giovannino mio! Non farti uccidere!”.
I soldati erano sul treno che stava per partire. La folla applaudiva e agitava le braccia in segno di saluto.
L’uomo, straziato, fissava il suo Giovanni che lo salutava dal finestrino. Voleva ancora dirgli qualcosa.
Il treno incominciò a muoversi. Il padre agitò il braccio. Poi si aprì un varco tra la folla, si avvicinò al treno e gridò:
– “Giovannino, ragazzo mio, sta’ vicino al generale!”
Dove stanno i generali, non arrivano i colpi del nemico.
E’ questo il dono che ti fa la Chiesa: la garanzia di essere vicino al Generale.
Se non vuoi farti uccidere dal nemico, sta’ vicino al Generale…

Questo articolo è stato pubblicato in Le parabole e ritratti di Toty Donno, Racconti, Recensioni, Storia. Permalink.

8 risposte a Sta’ vicino al generale

  1. Cristina Miali dice:

    Grazio Ezio per questo bell’augurio.
    Evviva il futuro..!!!!

  2. Pierpaolo Scatigna dice:

    Grazie Ezio,
    un altro anno è passato ma noi siamo sempre qui a combattere.
    Sembra passata un’eternità dall’epoca di Santa Rosa ma i ricordi non sbiadiscono mai.
    Sempre nel mio cuore, Marinai per sempre!!
    Un abbraccio sincero

  3. Massimo Costadura dice:

    Mi piace. Grazie di cuore x quello che fai. Un abbraccio

  4. Toty Donno dice:

    Ciao Ezio,
    “Grazie Ezio…una buona settimana anke a te….buone vacanze….stammi bene….ciaoooooo”

  5. Filippo Bassanelli dice:

    Ciao Ezio,
    “Caro Ezio la Casta e’ la Casta non va mica in guerra perciò necessitano più soldi per assicurarsi il loro magro futuro. Asta la Vista.”

  6. Faino Nicola dice:

    Ciao Ezio,
    a non voler pensar male, mi sa’ che l’unica alternativa e’ l’eliminazione fisica della “CASTA.

  7. Antonio Luciano Guidi dice:

    Ciao Ezio,
    🙁

    “…ERASER…”

  8. Antonello Scandurra dice:

    Ciao Ezio,

    “TUTTI I POLITICI MESSI INSIEME NON VALGONO NEMMENO UNO DEI NOSTRI VALOROSI SOLDATI CADUTI IN GUERRA!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *