Irene Fornaciari



Irene Fornaciari nasce a Pietrasanta il 24 Dicembre 1983, una vita sempre a contatto con la musica di ogni genere ma soprattutto con il SOUL, il BLUES e il R&B.

Le sue fonti d’ispirazione sono sempre state, tra gli altri, Tina Turner, Aretha Franklin e Janis Joplin.
Nel 2002 partecipa, al fianco di grandi artisti quali Bocelli, Giorgia, Alex Britti, ad un concerto tributo, dedicato a papà Zucchero con il quale, poco dopo, duetta in studio nel brano “Karma, Stai Calma” dall’album “Bluesugar”. Nello stesso disco è coautrice, accanto alla sorella Alice Fornaciari del brano dal titolo ”Puro Amore”.
I testi italiani delle canzoni, che compongono la colonna sonora del cartone animato “Spirit – Cavallo selvaggio”, prodotto dalla “Dream Works”, cantate da Zucchero, portano la firma di Irene (nell’originale le canzoni sono di Bryan Adams).
Nel 2003 è tra i protagonisti, nella parte di Myriam, sorella maggiore di Mosè, del noto musical “I Dieci Comandamenti”, prodotto dai fratelli De Angelis, ed è questa la prima vera occasione che la fa conoscere non solo al pubblico ma soprattutto ai critici, che cominciano a notarla e ad apprezzarla per le sue qualità e non solo per il fatto di essere “figlia di”.
Nel 2004, più precisamente il 6 Maggio, partecipa al famoso e prestigioso evento di “ZU & Company”, alla Royal Albert Hall, insieme a star mondiali del calibro di Eric Clapton, Brian May, Luciano Pavarotti, Dolores O’Riordan cantando proprio con Zucchero “Like The Sun – From Out Of Nowhere” (Come Il Sole All’Improvviso), per la diretta tv ed il relativo dvd.
Nel 2005 si esibisce nel tour del “Cornetto Free Music Festival”.
Oltre a comporre, continua ad esibirsi in giro per l’Italia con la “IRENE FORNACIARI AND HER BAND” composta da: Massimo Marcolini (chitarra), Andrea Cozzani (basso), Vincenzo Messina (tastiere), Guido Carli (batteria).
Nel 2006 a Giungo, mentre sta terminando di registrare il suo primo album, è in air play il primo singolo MASTICHI ARIA, che viene presentato per la prima volta live da Irene Sabato 24 Giugno in occasione dello spettacolo in P.za Duomo a Milano, per la “Notte Bianca 06”.
Irene si esibisce anche sul palco della “Notte Bianca” di Roma e Napoli e il suo tour  tocca diverse città italiane e straniere (con due date a Mosca).Apre i concerti dei maggiori tour estivi italiani di: Bennato-Britti, Niccolò Fabi, Paola Turci, Ligabue e partecipa alla data di Chieti del “Festivalbar”.

Durante l’estate partecipa come corista alle registrazioni del disco di Zucchero “Fly”, e fa parte della band che Zucchero chiama per la presentazione internazionale del disco che si tiene a Venezia nella sede storica del Casinò. Ad Ottobre viene pubblicato il secondo singolo promozionale “IO NON ABITO PIU’ QUA” scritto da Bryan Adams che viene trasmesso dai maggiori network nazionali e che Irene propone anche quando è ospite in diretta TV a “Markette” e a “Telethon 06”.
Nel 2007, più precisamente il 27 Aprile pubblica il suo primo album “VERTIGINI IN FIORE”, che le consente di fare una lunga tournè in tutta Italia partecipando come supporter in alcune tappe italiane del tour di Zucchero “All The Best” ed europee tra cui Svizzera, Austria e Francia.
Nel 2008 continua a suonare nelle varie piazze italiane e fra una data e l’altra è in studio a scrivere il suo secondo album “Vintage Baby”
Nel 2009 a Febbraio si esibisce sul palco del 59° Festival di Sanremo nella categoria “Proposte 2009” con il brano SPIOVE IL SOLE (testo: Carlo Ori; musica: Irene, Max Marcolini, Elisabetta Pietrelli). 20 Febbraio 2009: pubblicazione album “Vintage Baby” per Universal Music Italia.“Vintage Baby”: «è un titolo da non equivocare», scherza lei. «Non sono io la baby ‘stagionata’ sono i suoni che vengono da lontano. Quindi Vintage (pausa/virgola) Baby». Ad ascoltare l’album nessun equivoco è possibile. Irene ha la freschezza e la forza dei suoi verdi anni mentre la musica che pulsa intorno, ha modi delicati e suoni sottili da anni 60 e 70, da Stax e da Motown.Dopo aver cantato sul palco di Sanremo, ottenendo ottimi riscontri da pubblico e critica, Irene ci introduce alla primavera con un brano soul, fresco e solare: “Dolce Luna”.
Il giorno 10 Aprile in occasione del lancio del singolo, viene presentato online il nuovo sito internet www.irenefornaciari.it .Irene partecipa a moltissime trasmissioni televisive tra cui TREBISONDA , SCALO 76 , MATTINA IN FAMIGLIA , ALL MUSIC, FESTA ITALIANA ,INSIEME SUL DUE, ecc…ma soprattutto il 9 Maggio la vuole ospite della sua CHE TEMPO CHE FA Fabio Fazio dopo essersi esibita con un suo bel successo personale al Concerto del PRIMO MAGGIO a p.za San Giovanni a Roma.Il suo nuovo album le permette di portare in giro per tutta Italia ma anche in Svizzera e Austria la sua musica con la sua grandiosa band composta da Massimo Marcolini (chitarra), Andrea Cozzani (basso), Beppe Zito (tastiere), Guido Carli (batteria) e di aprire i concerti di grandi artisti internazionali fra cui Anastacia, Simply red, Jhon Fogerty, Solomon Burke con il quale duetta in uno dei più importanti festival Svizzeri il “Festival Jazz” di Lugano. Partecipa inoltre all’importantissimo concerto “Amiche per l’Abruzzo” in favore delle vittime del terremoto avvenuto all’Aquila.
Nel 2010 a Febbraio torna per la seconda volta sul palco dell’Ariston accompagnata dai NOMADI. L’idea di proporsi insieme al FESTIVAL DI SANREMO nasce dalla canzone “IL MONDO PIANGE”. Il mondo musicale di Irene e il mondo della storica band si fondono nel brano attraverso Damiano Dattoli, già noto autore di “Io vagabondo” , che scrive la musica insieme a Zucchero, mentre il testo è scritto da Irene e dallo stesso Zucchero. E’ considerato dalle radio e dagli ascoltatori uno dei pezzi migliori del Festival. Per ben 3 settimane rimane fra i primi posti della classifica di Itunes. Il successo del pezzo permette ad Irene di partecipare alle più importanti trasmissioni televisive come “QUELLI CHE IL CALCIO”, “IO CANTO”, “TI LASCIO UNA CANZONE”, “TOP OF THE POPS” ecc… Il 19 Febbraio esce il suo terzo album intitolato “IRENE FORNACIARI” al cui interno si trovano i pezzi migliori e che più la rappresentano dei due suoi album precedenti e oltre al “ IL MONDO PIANGE “  un secondo inedito che sarà il singolo estivo dal titolo “MESSING WITH MY HEAD” prodotto da Jan Van Der Toorn e dal grande Deejay Mousse T. L’album entra nella classifica dei 100 dischi più venduti in italia arrivando al ventiquattresimo posto. L’incontro con I NOMADI permette ad Irene di fare un’ altra importantissima conoscenza e cioè quella del loro manager Maurizio Dinelli che si innamora della sua voce e del suo progetto e le permetterà di esibirsi nelle maggiori piazze Italiane, riscuotendo un grandissimo successo ed arrivando a realizzare una sessantina di concerti .Irene finalmente si fa conoscere al pubblico confermando pienamente il suo talento artistico.
Dopo questa estate così intensa, Irene è di nuovo in studio per scrivere il suo quarto album, che ci riserverà molte sorprese e ci regalerà sicuramente altre fortissime emozioni!

Tratto da www.irenefornaciari.it

Questo articolo è stato pubblicato in Recensioni, Un mare di amici. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *