C’era una volta …1861 – 2011

a cura di Antonio Cimmino


Incrociatore Flavio Gioia
(gemello dell’Amerigo Vespucci varato a Venezia)

Varato a Castellammare il 12 giugno 1881.
Scafo in acciaio:
–  lungo (f.t.) metri 84,50;
–  largo 12,78;
– immersione di 3,48 metri.
Tre alberi con impianto velico ed un apparato motore formato da
–  8 caldaie Penn;
– 1 macchina alternativa a vapore Ansaldo
– potenza di 4.156 cavalli.
Velocità: 14 nodi.
Armamento:
– 8 cannoni da 150 mm;
–  3 mitragliatrici Northenfield da 75 mm;
– 3 tubi lanciasiluri da 335 mm.
Equipaggio: 288 uomini.
Demolito: 1923.

Questo articolo è stato pubblicato in C'era una volta un arsenale che costruiva navi, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *