Sulla vecchia valigia di un emigrante di poppa

di Carlo Di Nitto

Emozioni, pensieri, ricordi ….

Scavando in soffitta, ho trovato la vecchia, modesta, valigia in fibra con la quale Di Biase Giuseppe, mio Suocero, partì emigrante per il Venezuela, da Napoli a La Guaira, il 24 gennaio 1953.
Ancora c’è attaccato il tagliando per la bagagliera della nave  S/S Urania della Compagnia Fratelli Grimaldi Armatori.
Il tagliando è al limite della leggibilità, ma quanto si legge fa pensare con commozione alle umiliazioni, ai disagi, ai sacrifici, alle speranze spesso deluse, sofferte dai nostri padri per assicurarci un futuro migliore.
Dire soltanto grazie è poco ….


Dallo stesso autore sul sito

http://www.lavocedelmarinaio.com/2011/01/alfonso-di-nitto/
http://www.lavocedelmarinaio.com/2011/01/conchiglia-carlo-di-nitto/
http://www.lavocedelmarinaio.com/2011/02/arturo-martini-e-la-beffa-di-buccari/
http://www.lavocedelmarinaio.com/2011/02/stella-maris-2/
http://www.lavocedelmarinaio.com/2011/03/nave-ardimentoso/

Contatti
http://www.anmigaeta.com
carandin@iol.it
carlo.dinitto@libero.it

Questo articolo è stato pubblicato in Emigrante di poppa, Racconti, Recensioni. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *