Lillo il marinaio e gli amici del cuore

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

…11 marzo 2010 – 11  marzo 2011

Lillo il marinaio è lo spirito di chi ha vissuto fianco a fianco gioie, fatiche, emozioni, tristezze, esperienze. Oppure è il commilitone che ti è stato al fianco per tanto tempo e che tu hai rispettato e a cui hai voluto bene come se fosse un tuo familiare, perché in quel momento rappresentava la tua famiglia.
Ecco perché, a distanza di tempo non ti puoi dimenticare quanto di bello hai vissuto, l’emozione è tale che ti sembra di rivivere il tempo passato. Tutto d’un tratto questo tempo passato si materializza specie quando  parli dei tuoi fratelli di mare che non ci sono più oppure di quelli che soffrono in silenzio per un destino ed una sorte che gli si è accanita contro.
Ritorni inconsapevolmente indietro nel tempo e l’emozione si fa sempre più forte che non puoi trattenere la lacrima e l’augurio che ti prometti è quello di poter rivivere ancora queste esperienze perché finalmente hai compreso che “la solidarietà non è un mondo a parte ma una parte del mondo”.
http://www.equipedelcuore.it/donazioni.php

 

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Marinai, Racconti, Sociale e Solidarietà. Permalink.

11 risposte a Lillo il marinaio e gli amici del cuore

  1. luisaelillo dice:

    Emozioni che non si possono dimenticare…come non potremmo dimenticare l’affetto e il sostegno quotidiano.
    Grazie Ezio,grazie di cuore a tutti….sono sicura che anche Lillo avrebbe fatto la stessa cosa per il suo amico sfortunato.

  2. Antonella Marincola dice:

    grazie mille è un auguro bellissimo!!!

  3. Angelo Buttu dice:

    Ciao Ezio, grazie di cuore per quello che hai scritto sono parole essere sincere. Un caro abbraccio a te e famiglia.-

  4. Cosimo Lenoci dice:

    Caro Ezio,
    come al solito sei sempre molto gentile e solidale.
    Grazie di “cuore” per tutte le belle parole usate nello scritto.

  5. Saul Mansueto dice:

    Grazie Pancrazio, e scusa per averti risposto in ritardo. Speriamo che la prossima volta me la cavo meglio… spero di si!
    Un bacio a Lillo dal nostromo

  6. Casimiro Flangella dice:

    Ti ringrazio, Ezio.
    Trovi sempre le parole giuste per gli amici e in special modo per i marinai.. Vi auguro anche a te un radioso futuro…

  7. Antonio Melis dice:

    Felice giornata Ezio

  8. Carissimo Lillo, e quasi un anno che per la prima volta ho sentito la tua storia; proprio da questo Blog, e da allora sei entrato a far parte della mia vita! La mia esistenza, la ma quotidianita’ ed i mie pensieri sono drasticamente cambiati. Tu, la tua famiglia e tutti quelli che hanno di bisogno come te, siete costantemente nei mie pensieri; …. come vorrei poter aver un bacchetta maciga e risolvere tutti i problemi insormontabili che ostacolono la tua quotidianita’! N on Ti ho mai incontrato, ma per me e’ come se Ti conoscessi da una vita. N on mollari mai carissimo Lillo, noi siamo tutti con te e per Te; spero un giorno non tanto lontano poterti abbracciare di persona. Ciao caro leone di San Marco!

  9. Vito Saponaro dice:

    Caro Ezio,
    a proposito di Lillo Santoro e dell’associazione Equipe del cuore, benché appena trentottenne e affacciato in questa società in cui non mi ritrovo più a mio agio, ti ringrazio per questo spaccato di pensiero.
    Non nego che mi hai fatto emozionare, sarà che sto attraversando un periodo difficile e mi ritrovo appieno in quello che dici.
    La società in cui viviamo si sta annullando e scivola via su un filo sottile che si sta sfilacciando. Sappiamo da dove proveniamo (l’insegnamento delle nostre famiglie sarà la linfa per la nostra sopravvivenza), ma non sappiamo dove andremo a finire.
    Io spero di essere un buon padre, e cerco ogni giorno trasmettere ai miei figli quello che i miei genitori mi hanno trasmesso, ma non posso non pensare che abbiamo davanti una realtà dura con cui scontrarci, confrontarci e combattere.
    Nessuno soffoca nessuno, ma continuando su questa falsa riga la società di oggi si sta togliendo l’ossigeno da sola.
    Un detto cinese recita: “l’amore non è abbattuto dalle tempeste, ne dalle bruttezze ma dall’ambizione”.
    Scusami per questa nenia, ma sei una persona profonda…in tutti i sensi.
    P.s. in tutto questo periodo che ci conosciamo non ti ho detto una cosa fondamentale sono anch’io di Ostuni proprio come Lillo Santoro.
    UNA VOLTA MARINAI, MARINAI PER SEMPRE A PRESTO

  10. Pier Luigi Dettori dice:

    Faro’ la mia parte AUGURONI LILLO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *