Sono il tuo tricolore …1861 – 2011

Sono il tuo tricolore
(Marco Angelo Zimmile)

Sono la terra, i monti, i mari, il cielo
e tutte le bellezze della natura che ti circondano,…
l’aria che respiri, il sangue di chi è caduto
nell’adempimento di un dovere
o nel raggiungimento di un ideale,
per permetterti di vivere libero,
la zolla che ricopre i tuoi Morti,
la Fede, l’amore, il vibrante entusiasmo dei tuoi avi,
la fatica, l’affanno, la gioia di chi studia
e di chi produce con la mente e col braccio,
il dolore, il sudore e la struggente nostalgia degli emigranti,
la tua famiglia, la tua casa e i tuoi affetti più cari,
la speranza, la vita dei tuoi figli.
Sono la Tua Bandiera, l’Italia, la Tua Patria.
Ricordati di me, onorami, rispettami e difendimi.
Ricordati che al di sopra di ogni ideologia mi avrai
sempre unico simbolo di concordia e di fratellanza
tra gli Italiani.
Ricordati che finché apparirò libera nelle tue strade,
Tu sarai libero.
Fammi sventolare alle tue finestre, mostra a tutti
che Tu sei Italiano.

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, C'era una volta un arsenale che costruiva navi, Poesie. Permalink.

Una risposta a Sono il tuo tricolore …1861 – 2011

  1. davide dice:

    1871 italia diventa un paese unito. Ma da qualche anno anche l’europa è unita cioè un grande unico territorio con tante stelle che sventolano. speriamo che gli emigranti si trovino bene come mi trovo bene io in germania ovunque come a casa propria, ache se non ci credo.
    sono un po’ pessimista però è la verità perché dovranno passare 100 anni ad una compatta unità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *