Peraforte de ’na ota e de mo’

di Amerigo Iannacone

Peraforte de ’na ota e de mo’”è il titolo  del libro di poesie dialettali di Filippo De Angelis (Edizioni Eva). Originario della provincia di Rieti, vive a Venafro da anni, ed è stato comandante della caserma dei carabinieri di Venafro col grado di capitano, prima di andare a comandare la compagnia di Isernia col grado di maggiore prima e tenente colonnello poi.

Nei testi inclusi in questo libro, c’è forse un senso di perdita di qualcosa che il tempo ha portato via, ma non c’è il rimpianto per il passato. C’è piuttosto il ricordo commosso di una certa vita e di alcuni personaggi “Le carzolaru”, “Lu ferraru”, “Lu canestraru”, la fornaia, il banditore, per i quali queste poesie diventano un attestato di benemerenza.
Il testo scorre gradevolmente musicale e conserva – e a volte resuscita – suoni e cadenze del dialetto di Pietraforte e lo consegna, con la pubblicazione, alle nuove generazioni.
Il volumetto è l’affettuoso dono di un figlio alla terra che oltre ad avergli dato i natali, consentì ai suoi anni giovanili di conoscere un mondo a dimensione d’uomo, popolato da gente semplice, laboriosa e solidale. Le pagine ricostruiscono in vernacolo reatino la civiltà contadina di un tempo rappresentata nelle annuali ritualità campestri: la semina, la mietitura, la trebbiatura, la vendemmia etc., e l’artigianato, povero ma creativo (calzolai, fabbri, maniscalchi), che senza inimmaginabili – all’epoca – fini di lucro realizzava l’essenziale per il quotidiano bisogno delle genti.
Il senso del tempo che passa è evidente, sottende quasi tutta la silloge, che è costruita proprio sul rapporto prima-oggi (doloroso anche se non privo di ironia).
Ritorno a Peraforte” è un esempio di questo rapporto vissuto in prima persona e testimoniato senza pudore: “più passa tempo e più me faccio vecchiu / e più revaio arreto co la mente… dolce paese meu retrovatu / ognunu qui da te troa se stessu… e allora vaffanculu lu progressu”.

Per ulteriori informazioni:
Edizioni Eva
Via Annunziata Lunga, 29
86079 Venafro (IS)
Tel. e Fax.
0865.90.99.50
www.edizionieva.com

edizionieva@libero.it

edizionieva@edizionieva.com
www.amerigoiannacone.wordpress.com

Questo articolo è stato pubblicato in Racconti, Recensioni. Permalink.

Una risposta a Peraforte de ’na ota e de mo’

  1. Silvia De Angelis dice:

    Un testo senza dubbio interessante che si sofferma sulle immagini di una terra “d’altri tempi” ove la semplicità e la schiettezza della gente si mischiano a
    meravigliosi paesaggi della natura.
    L’autore si sofferma sulla terra con versi in piacevole
    vernacolo….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *