Facite Ammuina

Napoli, 20 settembre 1841

Nella Napoli agiografica, pittoresca ed un po’ lazzarona, si racconta che durante il Regno Borbonico, nella marina militare, vigesse la regola del “facimmo ammuina” da applicare in caso di visita di autorità e comandanti a bordo di una nave.
La regola prevedeva:

All’ordine Facite Ammuina: tutti chilli che stanno a prora vann’ a poppa
e chilli che stann’ a poppa vann’ a prora:
chilli che stann’ a dritta vann’ a sinistra
e chilli che stanno a sinistra vann’ a dritta:
tutti chilli che stanno abbascio vann’ ncoppa
e chilli che stanno ncoppa vann’ bascio
passann’ tutti p’o stesso pertuso:
chi nun tene nient’ a ffà, s’ aremeni a ‘cca e a ‘ll à

Tradotto:
All’ordine “Facite ammuina” tutti quelli che stanno a prora vadano a poppa, quelli che stanno a poppa vadano a prora, chi sta a dritta vada a sinistra, chi sta a sinistra vada a dritta, chi sta sottocoperta vada sopra e chi sta sopra vada sottocoperta passando tutti dallo stesso buco, chi non avesse nulla da fare, si agiti di qui e di là.

Questo articolo è stato pubblicato in Storia. Permalink.

Una risposta a Facite Ammuina

  1. nunzio dice:

    Un po come al Governo….
    ma non è che o’ piccirill ha studiato dal giornale di chiesuola delle storiche unità navali—–
    Ciao Grandissimo…… jamme jà!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *