Le Polle del Crimiso

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

Sono situate nell’area compresa tra il monte Inici e la città di Alcamo luogo che presenta le condizioni idrogeologiche favorevoli per la presenza di rocce permeabili e l’esistenza di alcune sorgenti termominerali (Terme di Segesta) che riscaldandosi risalgono in superficie lungo sei punti del fiume Crimiso in gergo popolare denominato il fiume caldo.
La zona maggiormente frequentata è quella di Ponte Bagni dove sono presenti quattro polle con temperatura intorno a 47°C ed una portata complessiva di 110 litri al secondo su cui crescono tamerici e canne palustri.
La presenza di rocce abbastanza diverse ha permesso al fiume  di realizzare un tipico caso di erosione differenziale sulle quali le acque hanno intagliato delle pareti quasi verticali, mentre sui travertini si sono formate delle caratteristiche nicchie che si sviluppano verso l’alto e verso l’interno della roccia.
Nelle vicinanze la stazione ferroviaria di Alcamo, si possono ammirare le Terme Gorga con due polle a temperature intorno a 49°C ed una portata complessiva di 80 litri al secondo.
Dal punto di vista chimico le acque delle polle sono ricche di calcio e solfato.
Il sito è consigliato per bagni a scopo terapeutico ed i  fanghi sono particolarmente indicati per la cura di reumatismi, gotta e malattie della pelle.

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Recensioni, Storia. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *