I ricordi del cuore

(Giovanni Caruso)



Potrei distinguere tra mille sapori
quello della mia terra,
quell’odore di salsedine
sui traghetti dello stretto,
quelle immagini fisse,
di paesaggi in fiore,
quelle dolci note
degli schiamazzi dei miei nipoti;
dei miei cugini, dei miei amici,
in quelle giornate di sole eterno.

Potrei mangiare anni di nostalgia
ma basterebbe quel poco
per saziare la mia anima.
E in questa continua ricerca,
in questa frenetica voglia di cambiare,
non rimane altro che il dolce retrogusto del passato,
di quel “si stava meglio quando si stava peggio”,
di quel vivere la vita
senza darle un peso, una misura, un progetto.

Vivrò in eterno nei miei ricordi
pur pensando al mio futuro.

Questo articolo è stato pubblicato in Poesie. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *