4 settembre 1982 (Nave Vespucci)

di Claudio Vergano (*)

Mattina del 4 settembre 1982.
Sulla Nave Scuola Amerigo Vespucci ormeggiata nel porto di Bremenhaven.
L’Equipaggio è riunito sul cassero per la visita dell’ambasciatore che da la notizia
… dell’assassinio, così lo definì, di Carlo Alberto dalla Chiesa.
Il Comandante al termine della cerimonia chiama il “saluto alla…voce” in onore del Generale dalla Chiesa, e si alza forte, intenso, il triplo “Hurra” di 500 marinai in onore di un grande Servitore dello Stato.
Lo stesso ambasciatore rimane colpito e commosso dalla forza di un simile tributo.
Continuiamo a ricordarlo attribuendogli l’onore che merita, ricordando anche chi ha combattuto ed è morto al suo fianco e dopo di Lui, per fermare chi vuole sostituirsi allo Stato.


(*) http://www.facebook.com/?ref=home#!/?ref=home

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Recensioni, Sociale e Solidarietà, Storia. Permalink.

2 risposte a 4 settembre 1982 (Nave Vespucci)

  1. Roberto Cannia dice:

    Onore al Generale Carlo Alberto dalla Chiesa, e a tutti coloro che sono caduti lottando contro le “ombre”! Solo così posso definire i vigliacchi che uccidono i servitori dello stato nascondendosi come vili. Quando potremo gridare al mondo che il loro sacrificio non è stato vano? Quando…

  2. Marino Miccoli dice:

    Sì, Roberto. Il Generale Carlo Alberto dalla Chiesa è stato uno dei pochi Uomini che ha rappresentato per i mafiosi un serio pericolo. Ma la cosa che mi lascia costernato è che Egli, a Palermo, è stato lasciato solo.
    La sua memoria di leale servitore dello Stato rimane nella mente e nel cuore di tutti gli italiani veri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *