Dove c’è il mare

(Eduardo De Crescenzo)


Dove c’è una città
quanta gente ci sta’
molte strade e palazzi
molti bar.

Dove musica c’è
qualcuno canterà
ci s’incontra si chiede
come va’.

Ma là dove c’è il mare c’è libertà
lo sguardo non ha confini
e davanti alla pace e all’infinità
si piange come bambini
vedi dove c’è il mare c’è libertà
ognuno coi suoi pensieri
quando parte una nave comunque sia
parte con lei un po’ della vita mia.

Dov’è il buio di una galleria
passa un treno e chissà
quanti posti ha già visto
e dove và.

Dove ancora esiste la poesia
un poeta è nei guai
bussa a tutte le porte
non si sa mai.

Ma là dove c’è  il mare c’è libertà
il cuore non ha padroni
e davanti a un tramonto si cambia già
siamo un po’ meno soli
vedi dove c’è il mare c’è libertà
ognuno coi suoi problemi
quando cade una stella quella magia
è pure un poco mia.

Vedi dove c’è il mare c’è libertà
ognuno coi suoi pensieri
quando parte una nave dovunque sia
parte con lei un po’ della vita mia.

Questo articolo è stato pubblicato in Il mare nelle canzoni. Permalink.

Una risposta a Dove c’è il mare

  1. Dove c’è il mare ci sono i “Marinai” che con le “Navi”
    solgono le onde dei mari.Le Navi con il suo equipaggio
    si formati tanti amici Marinai,che adesso ci siamo ritrovati in molti.
    Un saluto a tutti i marinai di una volta,
    Franco Vetturini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *