Siam Italiani, siam brava gente, non stiamo fermi

di Carmelo Scimone


A diciotto anni son partito signor tenente
dopo due anni a casa son tornato,
alla mia patria il mio essere ho prestato.
In guerra non sono andato
ma quanti amici son partiti
qualcuno e tornato avvolto nel tricolore
e tanti son tornati feriti.

Siam italiani,
siam brava gente,
non stiamo fermi.

Davanti alla libertà morente
portiam sollievo
a quei bambini tremanti
di freddo e di paura,
stringiamo forte
quella piccola mano
e la portiamo al cuore
dando un po’ di sollievo e amore.

Siam italiani,
siam brava gente,
non stiamo fermi.

Signor tenente
diamo i nostri corpi
come un muro insormontabile
in difesa del più debole,
nostro unico scudo
un tricolore al vento.

Siam italiani,
siam brava gente,
non stiamo fermi.

Che sian avieri, marò o fanti
siam italiani e andiam avanti,
di mezzo c’è un tricolore
…un pezzo del nostro cuore.

Siam italiani,
siam brava gente,
non stiamo fermi.

Questo articolo è stato pubblicato in Poesie. Permalink.

Una risposta a Siam Italiani, siam brava gente, non stiamo fermi

  1. Marino Miccoli dice:

    Bravo Carmelo Scimone.
    E’ vero che il Tricolore ha significato e tutt’oggi significa abnegazione, senso del dovere e sacrificio, sacrificio fino alle estreme conseguenze… per il bene di tutti, la nostra Patria.
    Infatti:
    VERDE è il colore della SPERANZA dei patrioti di giungere ad un’Italia libera e unita;
    BIANCO è il colore della PUREZZA degli IDEALI che muovevano gli uomini del nostro Risorgimento;
    ROSSO è il colore del SANGUE di tutti coloro che sono morti per quel supremo ideale.
    Ma il TRICOLORE significa anche unità d’intenti, solidarietà, fattivo agire di gente laboriosa che concorre, ciascuno nel suo piccolo, al BENE COMUNE.
    Grazie a Carmelo Scimone per aver portato il Tricolore sul nostro blog il giorno del 25 APRILE.
    W il TRICOLORE! W L’ITALIA! W LA LIBERTA’!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *