Buio e luce

(La fame di Camilla)


Sono qui in cerca di un’anima
con cui dividere tutto quello che ho.
Sono qui per trovare un riflesso
che ti assomiglia un po’ perché mi sento solo.
Mi vedi qui che cerco pace nel cuore
ma so soltanto come evitare l’amore.

Sognerò cieli sereni
mentre il vento soffia su di me.
Fingerò di non pensarti
mentre fingi di non voler più me.

Guardaci siamo come due satelliti
abbiam bisogno di gravitare vicini.
Guardami perché siamo uguali
lo sai che Buio e Luce sono figli del sole?

Sognerò cieli sereni
mentre il vento soffia su di me.
Fingerò di non pensarti
mentre fingi di non voler più me.

Distrattamente sento la tua voce dire il mio nome
siamo due strade che s’intrecciano tu non puoi credere
che la ragione debba dire questo cuore come guarire.

Distrattamente sento la tua voce dire il mio nome
siamo due strade che s’intrecciano tu non puoi credere
che la ragione debba dire questo cuore come fare
per non soffrire deve solo sognare sognare.

Sognerò cieli sereni
mentre il vento soffia su di me.
Fingerò di non pensarti
mentre fingi di non voler più me.

Biografia

La Fame di Camilla nasce a Bari nel 2007 e riflette gli ascolti eclettici dei componenti, che spaziano dal pop cantautorale all’alternative, dalla psichedelia al pop-rock, dai Radiohead ai Coldplay; l’attitudine pop-rock della band viene fuori con decisione sin da subito, e costituisce il “drive” lungo cui indirizzare con decisione il proprio cammino. Ben presto nascono le prime canzoni, in italiano e in albanese, lingua madre del cantante Ermal Meta, che entusiasmano il pubblico e convincono la critica grazie alle “emozioni nude” dei testi, poetici e diretti ad un tempo e alla qualità e intensità dei concerti. Per La Fame di Camilla comincia subito una fitta attività live, nei locali e in occasione di festival e concorsi nazionali, con ottimi riscontri. Il primo singolo della band è stato “Storia di una favola”, che anticipava l’uscita del disco “La Fame di Camilla”, prodotto artisticamente dalla stessa band, registrato e missato presso gli Stone Room Studios e gli Itaca Recording Studios di Bari, e masterizzato a Londra da John Davis (R.E.M., U2, Damon Albarn, ecc.). “Storia di una favola” ha portato decisamente fortuna alla band, che si è aggiudicata con questa canzone il Premio Videoclip Italiano (P.V.I.) nella categoria Emergenti e il Premio Italiano Videoclip Indipendente (P.I.V.I.) per il miglior soggetto al M.E.I. 2009, dove la band è proclamata Rivelazione Indie Pop dell’anno. Secondo singolo estratto dall’album è stato “Come il sole a mezzanotte”. La band ha partecipato a Sanremo Nuova Generazione con “Buio e luce”, dopo essere stata selezionata tra 988 proposte. Il disco omonimo è stato presentato alla Feltrinelli di Bari e alle FNAC di Napoli, Verona, Milano, Genova e Torino.
La band è attualmente in tour in tutta Italia.

Formazione:

Ermal Meta – voce, chitarra, piano, campionamenti
Giovanni Colatorti – chitarre
Dino Rubini – basso
Lele Diana – batteria

Contatti:

http://www.lafamedicamilla.com
http://www.myspace.com/lafamedicamilla
http://www.rockit.it/lafamedicamilla
http://www.facebook.com/lafamedicamilla

Questo articolo è stato pubblicato in Il mare nelle canzoni, Poesie, Recensioni. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *