Annalisa Minetti

da  www.annalisaminetti.com


Annalisa Minetti nasce il 27 dicembre 1976 a Rho, in provincia di Milano.
Il medico del reparto neo-natale fu il primo a pronosticare ad Annalisa un futuro da cantante, dicendo alla mamma Filomena di non aver mai sentito una bambina urlare così tanto.
Ma Annalisa non imboccherà subito la strada della musica.
A cinque anni sente di poter esprimere qualcosa, ed inizia un corso di danza che però durerà solo quattro anni. Così a quindici anni, aiutata dallo zio Michele che negli anni sessanta aveva intrapreso la carriera di cantante, scopre il mondo della musica, il suo immenso talento e la grande possibilità di affermarsi come cantante. Inizialmente Annalisa è la voce solista di un duo.
Comincia ad esibirsi nei pianobar tra Crema e Cremona proponendo cover di Prince, Ray Charles, Celine Dion e Aretha Franklin, sua cantante preferita.
Nel frattempo, si iscrive a ragioneria conseguendo il diploma. Nel 1995, con i PerroNegro, partecipa a Sanremo Giovani.
1996. Anno in cui Annalisa viene messa a dura prova dalla vita: nella musica ottiene svariati rifiuti dalle case discografiche e tra aprile e maggio dello stesso anno le diagnosticano la retinite pigmentosa e la degenerazione maculare.
Annalisa vive un momento triste,ma nel luglio del 1996 la Minetti comincia a rialzar la testa e decide di posare nel fotoromanzo di “Nous Deux” (settimanale francese) per la sceneggiatura di Carlo Pedrocchi.
Non abbandonando mai la passione per la musica, Annalisa continua ad esibirsi nei pianobar dove una sera, accetta la proposta di sfilare per Miss Lombardia e vince.
Ma è nel 1997 che comincia la favola di Annalisa, quando partecipa al concorso di Miss Italia.
A conclusione del concorso, in cui si è classificata settima, Annalisa ne risulta la vincitrice morale e dimostra di non essere solo bella ma anche e soprattutto un’artista, ed è la musica la sua vera passione!
Così il patron del concorso le da l’opportunità di esibirsi accompagnata da Fabrizio Frizzi al piano in “Caruso”. Un’esecuzione esemplare. Due mesi dopo è a Sanremo Giovani con la canzone “L’eroe che sei tu” con la quale strappa il primo trofeo alla città dei fiori e guadagna un posto d’onore nelle nuove proposte del 48° Festival di Sanremo. Secondo round, seconda vittoria con “Senza te o con te”. E’ il Febbraio 1998.
Assieme alla seconda e al terzo classificato della sua categoria passa a gareggiare, per la grande serata finale, tra i big.
Annalisa stravince ed entra nell’albo d’oro dei vincitori del Festival di Sanremo.
Tre vittorie su tre partecipazioni. Subito dopo Sanremo arriva il primo album “Treno Blu” che contiene sei cover e cinque inediti tra i quali “Lo stesso cielo” scritta da Annalisa stessa.
Dopo una sola settimana l’album d’esordio conquista il disco d’oro vendendo 50.000 copie.
Ha inizio così il 9 maggio 1998 da Modena Treno Blu Tour che raggiungerà il Sud America (Argentina, Cile e Venezuela).
Nel 1999, forte del successo raccolto in America Latina con la tournée, ritorna in Cile per prender parte a “Vina del Mar” popolare festival al quale prima di lei aveva partecipato anche Eros Ramazzotti.
Nel Settembre 1999 esce “Qualcosa di più”, contenente dieci pezzi che portano dieci firme illustri (Ron, Biagio Antonacci, Eros Ramazzotti, Enrico Ruggeri e Mariella Nava tra gli altri).
Il primo singolo dell’album è “Due mondi”, brano di Lucio Battisti, rivisitato in versione latina. A questo singolo seguiranno “La luce in me” e “La prima notte”.
Ad aprile 2000 parte “Qualcosa di più Tour” che riscuote subito un enorme successo, più di cinquanta date nelle maggiori piazze italiane.
Questo grande ritorno porta Annalisa ad essere la protagonista del musical “Beatrice e Isidoro” debuttando il 28 settembre 2000 al Teatro Smeraldo di Milano nei panni di Beatrice.
Nel dicembre 2000 presenta, in diretta dal Vaticano su Raitre, il “Giubileo dei disabili”. Sempre nel dicembre 2000 lancia il singolo,”Inequivocabilmente tu” scritta dai Pooh.
Dopo un periodo di studio e ricerca, nel 2004, partecipa al primo reality show musicale prodotto dalla Rai “Music Farm” arrivando in finale.
Marzo 2005. Al 55° Festival di Sanremo duetta con Toto Cutugno con la canzone “Come noi nessuno al mondo” classificandosi al secondo posto in graduatoria generale ed al primo posto nella categoria Classics.
Nel 2006 prende la decisione più importante e decisiva della sua carriera iniziando una lunga battaglia contro l’ipocrisia e la corruzione della musica.
Dopo il lancio dei singoli “Stelle Sulla Terra” ed “Il cielo dentro me” è attesissima l’uscita dell’album “FAMMI FUORI”.
Nel 2007 riceverà la laurea honoris causa in scienze della comunicazione che sembra essere un assoluto riconoscimento al grande lavoro svolto nel mondo della comunicazione nell’ultimo anno.
Successivamente la bella notizia di aspettare un figlio la porta a comporre una nuova canzone dedicata a lui dal titolo “Scintilla d’anima”.
Il 3 gennaio 08 diventa mamma, nasce infatti ad Ostia Fabio, Massimiliano 3,430 kg, 52 cm. Dal titolo provocatorio e caratterizzato da una fortissima e nuova ricerca musicale.

Per contattare Annalisa scrivi a annalisa@annalisaminetti.com
Per i tuoi sms ad Annalisa: 389.6858372
E’ inoltre attivo il MySpaces: www.myspace.com/annalisaminettiofficial

Questo articolo è stato pubblicato in Recensioni, Un mare di amici. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *