Uomini di mare e di guerra

di Pancrazio Vinciguerra

Nel viaggio del marinaio i ricordi sono una potente metafora della vita e dell’avventura,un modo per oltrepassare i confini ed i limiti. Un viaggio nel tempo che conduce a ricordare i nostri caduti in mare protagonisti di splendide e generose azioni che stimolano il lettore ad una riflessione anche su se stessi, sulle radici dell’orgoglio e sul coraggio. La ricerca della verità che attraversa la nostra storia è semplicemente la conoscenza di noi stessi.

La raccolta di storie selezionate da Antonio Cimmino, Mario Ilardo ed Elisa Savarese sono frutto di un attento ed accurato lavoro sintesi  dell’Italia del secolo passato, ed in particolare della città di Castellammare di Stabia, da cui è possibile cogliere in modo suggestivo lo spirito di giornate indimenticabili come l’8 settembre 1943. Ritratti di figli, mariti, padri resi immortali da quegli atti che li trasfigurano in miti cui è giusto tributare un “silenzioso riconoscente ringraziamento” attraverso ogni mezzo ne possa perpetuare la memoria, come appunto questo libro.

UOMINI DI MARE E DI GUERRA
di A. Cimmino, M. Ilardo, E. Savarese
Nicola Longobardi Editore (Ed. 2007)
Per info e contatti: cimanto57@libero.it
Sede: Via Bonito, 18 – tel. 081/8702410

Questo articolo è stato pubblicato in Recensioni. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *