U surdatu scurdatu (El Alamein)

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra
El Alamein, 12 ottobre 2003

ANNANZI A MMIA C’E’ LU MARI.
ANNANZI A MMIA
C’E’ SEMPRE TEMPU E LIBERTA’,
MA QUANTU MARI, VENTU, FOCU
E MARI SENZA PIETA’.

TERRA MIA
QUANTU AJU ASPITTARI
PRIMA DI TURNARI?
TURNARI VIVU MAGARI,
PRIMA CA SCINNI LU SULI.

TENENTE QUANNU VENI
L’URA DI TURNARI?
ARRERI A MMIA C’E’ L’AFRICA
E ANNANZI SI IAPRI LU MUNNU
E A LIBERTA’
… MA C’E’ LU MARI.

TENENTI MIU
QUANTU AJU ASPITTARI
PRIMA DI TURNARI?

TERRA MIA
DI JORNU TI PENSU
E DI NOTTI TI SOGNU,
MA QUANTU MARI,
VENTU, FOCU E…
MARI SENZA PIETA’.

JE’ L’URA DI TURNARI,
TURNARI VIVI MAGARI,
PRIMA CA SCINNI LU SULI.

ARRERI A MMIA C’E’ L’AFRICA,
LU VENTU, LU FOCU E
ANNANZI C’E’ NA STRADA LONGA,
FATTA DI ACQUA E SALI
CA SI CHIAMA
MARI: …MARI SENZA PIETA’!

TENENTE BEDDU
RIMMI CA JE’ ARRIVATA
L’URA DI TURNARI.

TURNARI VIVI
PRIMA CA CALA LU SULI
O CA MI MANCIA

LU FOCU, LA RRINA O LU …MARI.

Questo articolo è stato pubblicato in Poesie. Permalink.

4 risposte a U surdatu scurdatu (El Alamein)

  1. Antonio Fontana dice:

    Molto Bella !! so di cosa parli io ci sono stato a El Alamein e ho fatto anche quella foto, con la scritta “Manco la fortuna non il valore” sono stato al Sacrario Italiano dove ci sono centinai e centinaia di morti senza neanche un nome c’e’ scritto “ignoto” ma per noi non sono ignoti sono tutti eroi di questa Patria Nostra !!!

  2. Lilly Arezzo della Targia dice:

    è superfluo dirti che è bellissima, nel suo valore intrinseco.
    Quella lapide ci ricorda cosa sia il valore della patria e come purtroppo quegli ideali oggi sono finiti nel dimenticatoio.
    Ma nel cuore di chi ancora ci crede ardono con una fiamma… perpetua.

  3. Franco Schinardi dice:

    Caro Pancrazio, solo la tua sensibilità e l’amore verso la Patria poteva portarti i questi ricordi che sono indelebili per quelli che hanno combattuto per la Patria e per chi ha servito la Patria in armi

  4. Carlo Di Nitto dice:

    Ho promesso a me stesso che prima o poi andrò in “pellegrinaggio” ad El Alamein. Chi ama la Patria e prova un brivido di commozione nel veder sventolare un Tricolore, DEVE rendere omaggio a quei Caduti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *